Home . Fatti . Esteri .

Tusk fa infuriare Londra

ESTERI
Tusk fa infuriare Londra

(Afp)

Dura risposta dei sostenitori della Brexit a Donald Tusk, secondo il quale coloro che hanno promosso l'uscita del Regno Unito dall'Ue senza avere un piano su come portarla a termine meritano "un posto speciale nell'inferno". La leader dei Tories alla Camera dei Comuni Andrea Leadsom ha detto che Tusk dovrebbe scusarsi per il suo commento "offensivo, vergognoso e assolutamente inaccettabile".


"Sono sicura che quando ci rifletterà, desidererà di non averlo fatto. Stiamo conducendo una trattativa tra amici, alleati, vicini. Dovrebbe assumere un atteggiamento collegiale e collaborativo e queste dichiarazioni lo sminuiscono completamente", ha affermato l'esponente conservatrice.

Più pesante il commento di Sammy Wilson, portavoce per la Brexit del Democratic Unionist Party nordirlandese, secondo il quale "Donald Tusk ha dimostrato ancora una volta il suo disprezzo per i 17,4 milioni di persone che hanno votato per sfuggire alla corruzione nella Ue. Questo diabolico euro maniaco fa del suo meglio per tenere il Regno Unito incatenato alla burocrazia e al controllo Ue".

Lapidaria anche la risposta di Downing Street. "Chiediamo a Tusk se ritiene che questo tipo di linguaggio possa essere d’aiuto", è stato il gelido commento di un portavoce di Theresa May. "Abbiamo condotto una campagna referendaria forte e vivace in questo Paese, in quello che è stato il più grande esercizio democratico della nostra storia. Il popolo ha votato per lasciare l'Ue, l'obiettivo è ora uscire in modo ordinato, con un accordo, nel miglior interesse sia del Regno Unito sia dell'Unione Europea", ha affermato.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.