Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Coronavirus, in Cina 48 nuovi casi tutti importati

ESTERI
Coronavirus, in Cina 48 nuovi casi tutti importati

(Foto Afp)

Cinque morti e 48 nuovi casi, tutti importati: sono gli ultimi dati dell'emergenza coronavirus in Cina diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale, secondo cui dall'inizio della pandemia nel Paese si contano 3.305 decessi e 81.518 casi.


La Cina inizierà a dare conto dei soggetti positivi asintomatici nei report quotidiani sulla diffusione del coronavirus messi a disposizione dalla Commissione sanitaria nazionale. Inizierà a partire da domani, scrive il Quotidiano del Popolo, secondo cui si tratta di una decisione presa per "rispondere ai timori" riguardo il rischio di contagio.

Nei giorni scorsi non sono mancati dubbi sulla trasparenza della Repubblica Popolare rispetto ai dati sulla diffusione della Covid-19, che si è inizialmente manifestata a Wuhan. E l'annuncio, sottolinea il South China Morning Post, arriva dopo la riunione di ieri della task force presieduta dal premier Li Keqiang, che già si era speso chiedendo "verità" e "trasparenza" ai funzionari locali. I dati della Commissione sanitaria nazionale riportati stamani dal giornale di Hong Kong e aggiornati a ieri, parlano già di 1.541 soggetti asintomatici (compresi 205 casi 'importati') sotto sorveglianza sanitaria nel gigante asiatico.

Il giornale aveva pubblicato nei giorni scorsi rivelazioni sul numero di positivi asintomatici in Cina, secondo cui a fine febbraio sarebbero state più di 43.000 le persone senza sintomi risultate positive ai test e non incluse nei dati ufficiali sulla diffusione della Covid-19. Lo stesso South China Morning Post ricorda poi lo studio dei medici cinesi pubblicato di recente su medRxiv secondo cui erano soggetti asintomatici (o con pochi sintomi) circa il 60% delle persone che a Wuhan hanno contratto la Covid-19. I dati ufficiali parlano di 3.305 morti con coronavirus in Cina e di 81.518 casi confermati. Secondo la Johns Hopkins University, le vittime sono almeno 3.309 e i casi 82.240.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.