Cerca

Renzi: "C'è una sinistra che vuole perdere. Con Italicum Cameron al ballottaggio"

POLITICA
Renzi: C'è una sinistra che vuole perdere. Con Italicum Cameron al ballottaggio

Matteo Renzi

"Da noi a ogni elezione, ogni volta, quelli che perdono ti spiegano che in realtà hanno pareggiato. Ora con con l'Italicum alcuni hanno parlato di deriva autoritaria. Cameron ha preso la maggioranza assoluta con il 36% dei voti, e da noi si va al ballottaggio". Così il presidente del consiglio Matteo Renzi oggi a Genova nel corso di una manifestazione elettorale di sostegno alla candidatura di Raffaella Paita alla presidenza della Regione Liguria.


"Ho gia' fatto i complimenti a Cameron, ma quanta responsabilità ha la sinistra? Con l'aiuto di un pezzo importante della burocrazia di quella sinistra Ed ha vinto il congresso, e oggi è arrivata la risposta dalle elezioni. Quando la sinistra rinuncia al riformismo e gioca la carta dell'estremismo può vincere qualche congresso ma perde le elezioni", ha detto ancora da Genova il presidente del Consiglio.

Poi è tornato ad attaccare la minoranza del partito: "La Liguria è diventata una sfida diversa. Qui e altrove ci sono due sinistre (Raffaella Paita per il Pd e il candidato civatiano Pastorino, ndr) una che prova a cambiare e una a cui piace perdere e fare perdere". "Oggi - ha osservato ancora Renzi - vedo che c'è qualcuno che dice che perdiamo iscritti, sono i nostalgici del 25%, quelli che stavano bene quando si perdeva, quelli che hanno avuto la loro occasione l'hanno persa".

"Bisogna dare un po' di ferie ai professionisti del 'non ce la faremo mai': sono 20 anni che hanno l'egemonia culturale", ha concluso Renzi.

Marzano e Schlein in uscita dal Pd - "Grazie, ho bisogno di un tempo per riflettere... grazie però, veramente!". Lo scrive su Twitter la deputata del Pd Michela Marzano in una conversazione che fa riferimento alla sua intervista su 'Sette' in cui tra l'altro dice: "Chiuderò presto la mia esperienza alla Camera, prima della fine della legislatura" e "la delusione più grande per me è stata proprio il Pd". "Me ne vado anche io, insieme a Pippo Civati", annuncia intanto su Facebook l'eurodeputata Elly Schlein. "Esco anche io dal Partito Democratico, e continuerò con coerenza e con la stessa passione a fare le battaglie di sempre, su cui mi sono impegnata anzitutto con chi ha scritto il mio nome sulla scheda", spiega tra l'altro.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.