Cerca

Salvini: "Una flat tax per famiglie e dipendenti"

POLITICA
Salvini: Una flat tax per famiglie e dipendenti

(Fotogramma)

"Gli italiani ci chiedono di pagare le tasse in maniera più semplice e di pagarne di meno. Non siamo in grado di fare miracoli, ma già quest’anno pagheranno meno tasse le partite iva, gli artigiani, i piccoli imprenditori, i commercianti, i liberi professionisti. L'obiettivo è di coinvolgere in questo percorso di vantaggio famiglie e lavoratori dipendenti". Così il vicepremier Matteo Salvini interviene a margine dell’inaugurazione del Salone del Mobile, sul tema flat tax. 


"Far pagare meno tasse non è l’obiettivo della Lega, è un dovere ed è un diritto. E l'evasione la sconfiggi se chiedi meno tasse. Ma se chiedi gli incentivi a evadere, meno tasse chiedi e più è facile che la gente paghi. Noi puntiamo sulla crescita. In un momento in cui la crescita è ferma ovunque noi scommettiamo sulla crescita", chiosa.

Presente all'evento, anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte parla di fisco: "Con il decreto crescita - spiega - abbiamo inserito misure per rilanciare gli investimenti privati, per favorire l'accesso al credito e promuovere e tutelare il made in Italy. Abbiamo preso queste misure e favoriremo anche le imprese dal punto di vista della riduzione del carico fiscale, incentivando le assunzioni e semplificando".

"Questo governo rispetta e incoraggia lo sforzo di tanti artigiani e lavoratori che lavorano nel settore dell'arredo e del design, contribuendo alla crescita del Paese. Noi governo dobbiamo impegnarci per sostenerli. Guardiamo con rinnovata fiducia al futuro e buon salone a tutti" è stata la sua conclusione", conclude.

Alle dichiarazioni di Salvini sulla flat tax risponde a stretto giro Luigi Di Maio, ribadendo quanto già affermato: "Sulla Flat tax come ho già spiegato ieri c'è tutto il mio sostegno se rivolta non ai ricchi ma, come abbiamo chiesto, al ceto medio, alle famiglie, alle imprese. Su questo mi faccio garante del suo inserimento nel Def e della sua prossima implementazione nei tempi previsti".

"Quello di cui non mi farei mai garante è lanciare slogan o promesse alla Berlusconi, come ho sempre spiegato settimane fa. Se diciamo la Flat tax a tutti è una presa in giro e non ha senso. Cosa ci cambia se a pagare meno tasse è chi già dispone di una condizione di ricchezza sul piano economico e sociale? E' evidente - rimarca Di Maio - che ogni misura, se politica, deve essere costruita con uno scopo, altrimenti diventa uno spot elettorale e non va bene. Fa male ai cittadini e fa male anche alla credibilità di questo governo".

A stretto giro la replica di Salvini: "Bene, è un’idea della Lega. Più garanti ci sono meglio è".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.