cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 08:17
Temi caldi

Faverin (Fp Cisl) a Madia: Non c'è tempo? Non credo, p.a. si riorganizza insieme a lavoratori

25 marzo 2014 | 17.45
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 25 mar. (Labitalia) - "Non credo che un ministro intelligente come Marianna Madia, che ci ha chiesto di aiutarla nel difficile compito di riorganizzare e innovare le amministrazioni pubbliche, non trovi l’interesse e il tempo di farlo insieme ai lavoratori e professionisti della Pa". Così Giovanni Faverin, segretario generale della Cisl Fp, risponde alle dichiarazioni del ministro Marianna Madia.

"I lavoratori pubblici sono i primi a voler indicare la strada per eliminare gli sprechi e rendere più veloce e produttiva la macchina pubblica. E i primi a voler costruire insieme un vero piano industriale per la Pa che vada oltre i suggerimenti del commissario alla spending review Carlo Cottarelli", aggiunge il segretario della funzione pubblica Cisl.

"Facciamo un piano vero, partiamo dalle competenze che servono, dai nuovi profili di cui il Paese ha bisogno, dall’inserimento dei giovani e dalla formazione del personale in servizio. E poi parliamo di piani di razionalizzazione, di riorganizzazione degli enti, di contrattazione nazionale e integrativa", rilancia concludendo Faverin.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza