cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 13:47
Temi caldi

Ferrara, confiscati a un nullatenente beni per 13 milioni

17 marzo 2016 | 09.24
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(FOTOGRAMMA) - (FOTOGRAMMA)

Il Nucleo di Polizia Tributaria di Ferrara ha confiscato una villa e un immobile che un ferrarese, già condannato per reati di bancarotta fraudolenta, evasione fiscale, turbata libertà degli incanti, falso in atto pubblico e calunnia, aveva fittiziamente intestato a prestanomi.

Il valore dei beni confiscati ammonta a 13 milioni di euro, fra cui un complesso immobiliare di particolare pregio costituito da una villa padronale con parco e piscina e altri tre corpi di fabbrica con diecine di appartamenti nonché di altre abitazioni in pieno centro a Ferrara.

L'indagine ha ricostruito che ha permesso di ricostruire tutte le ricchezze illecitamente accumulate dal 'pregiudicato' che attraverso una fitta rete di società, anche estere, create ad hoc e amministratori compiacenti ha più volte venduto e ricomprato i beni confiscati per impedire l'aggressione del patrimonio immobiliare a lui riconducibile.

I militari hanno accertato che le operazioni di compravendita e di pagamento dei mutui fondiari, ottenuti sulla base di false perizie per aumentare il valore degli immobili, erano state attuate le prime per frodare il fisco e le seconde per ottenere ulteriori liquidità da investire in altri affari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza