cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 11:49
Temi caldi

Sostenibilità: Findus, certificazione Pefc per 3mila ettari di foreste in Italia

07 dicembre 2020 | 13.33
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Findus è la prima azienda alimentare a contribuire attivamente alla gestione forestale sostenibile Pefc in Italia, rendendosi protagonista di un supporto concreto a livello locale, investendo anche sul territorio che la ospita. Dopo il lancio della nuova vaschetta riciclabile in carta da foreste certificate Pefc, Findus contribuisce al progetto di certificazione di gestione sostenibile di 3.000 ettari di foreste nel Lazio, regione che ospita da sempre la sede italiana dell’azienda.

Il progetto di certificazione vede Findus, Pefc e il Gruppo 'Monti Cimini e altri comprensori forestali della Regione Lazio' insieme nel percorso di sostenibilità e di valorizzazione del territorio locale. Il Gruppo, che ha come capofila e gestore Elena Mingarelli, professionista operante nel settore della pianificazione forestale, è composto da Regione Lazio - Settore Patrimonio, Comunità Montana dei Monti Cimini, Comune di Caprarola, Comune di Soriano nel Cimino, Azienda Forestale La Bronca e La Palanzana snc.

Impegnarsi per la gestione forestale sostenibile Pefc è un gesto importante: le foreste gestite in modo sostenibile forniscono legno secondo il naturale ritmo di crescita delle piante, mantengono la biodiversità degli ecosistemi, assolvono ad una funzione protettiva nei confronti di acqua, terreno e clima e forniscono tanti altri benefici ecosistemici che è possibile scoprire visitando il sito www.pefc.it.

Il progetto prevede la certificazione Pefc di foreste poste nel comprensorio vulcanico Cimino-Vicano e riguarda i territori di Viterbo, Soriano nel Cimino e Caprarola. Si tratta di aree di grande bellezza paesaggistica e valenza naturalistica in cui le cime del Monte Cimino, della Palanzana, del Monte Venere e del Monte Fogliano segnano il panorama punteggiando valli più o meno estese ed elevandosi sulla caldera del Lago di Vico.

L’area interessata ospita anche Riserve e Patrimoni Uneso, quali la Conca del Lago di Vico con la sua Riserva, la Faggeta dei Monti Cimini e siti della Rete Natura 2000. Questi territori sono noti fin da epoca romana per essere vocati per la produzione di legname e, tra le molteplici tipologie forestali presenti, ricopre particolare importanza il ceduo di castagno.

Le procedure per la certificazione Pefc sono partite il 15 ottobre 2020 e la data stimata per il suo ottenimento è maggio 2021. Questo progetto di certificazione, e in generale il supporto alla gestione forestale sostenibile secondo i parametri internazionali del Pefc, rientrano nell’insieme di attività che Findus sta svolgendo a sostegno del proprio percorso di sostenibilità.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza