cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:23
Temi caldi

Fumo sul red carpet di Venezia, ma è per Emergency

28 agosto 2014 | 20.35
LETTURA: 2 minuti

L'effetto speciale nato da un'iniziativa della Maison Jaeger-leCoultre in occasione dei vent'anni dell'associazione umanitaria

alternate text
(Adnkronos)

Fumo sul red carpet della seconda giornata di Venezia 71. Ma non c'è da preoccuparsi, è un effetto speciale per un'iniziativa della Maison Jaeger-leCoultre in occasione dei vent'anni dell'associazione umanitaria Emergency. La maison ha portato sul tappeto rosso, fra gli altri, Cristiana Capotondi e il suo compagno Andrea Pezzi, l'attrice Stefania Rocca, lo chef Filippo La Mantia, i conduttori tv Alessio Vinci e Camilla Raznovich. Davanti all'ingresso del Palazzo del Cinema si è formato un ingorgo perché la precedente proiezione in sala non era ancora terminata, poi i partecipanti all'iniziativa pro-Emergency, che avevano sfilato tutti fra il fumo e con un calice di vetro colmo di liquido rosso e fumante in mano, sono entrati.

Quanto ai protagonisti della serata, ovvero della proiezione del film in Concorso 'La rancon de la gloire', la loro pattuglia è stata capitanata dalla splendida attrice Nadine Labaki, e chiusa dal regista Xavier Beauvois. Sulla passerella anche, l'attore Giuseppe Battiston, dimagrito, con sandali insoliti per il red carpet, e Marina Ripa di Meana che inalberava un copricapo degno di Ascot.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza