cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 15:03
Temi caldi

Enogastronomia: Gambero Rosso, in guida pizzerie 15 nuovi '3 spicchi'

01 luglio 2014 | 10.13
LETTURA: 3 minuti

Una schiera, sempre più ricca, di bravi pizzaioli, cultori della tradizione o artefici di proposte gourmet.

alternate text

La pizza è all’alba di una nuova grande stagione. Grazie a una schiera, sempre più ricca, di bravi pizzaioli, cultori della tradizione o artefici di proposte gourmet. Ad accomunarli la determinazione di tenere alta la bandiera di uno dei cibi simbolo del made in Italy puntando sull’eccellenza di ogni ingrediente. E' questo il 'responso' che arriva dalla guida 'Pizzerie d'Italia' del Gambero Rosso. Al termine del nuovo giro di assaggi lungo la Penisola a caccia di buoni indirizzi, infatti, il bilancio è decisamente positivo.

Un dato per tutti: il numero dei tre spicchi e delle tre rotelle, simbolo dell’eccellenza per la pizza al piatto e quella a taglio, passa da 30 a 45. Salgono sul podio non soltanto gli artefici delle proposte gourmet, della pizza a degustazione o i nuovi esponenti della pizza a taglio. La crescita più interessante, infatti, riguarda proprio la vera pizza napoletana. "Se è vero, infatti, che non c’è innovazione senza tradizione, è altrettanto certo che tradizione non significa chiusura al nuovo: i migliori pizzaioli si ritrovano fianco a fianco in nome di un grande impasto che dà vita a un piatto gustoso e di grande digeribilità", sottolinea una nota.

Oltre 450 i locali recensiti, dal Nord al Sud Italia, suddivisi in pizza napoletana, pizza all’italiana e pizza gourmet. Per la pizza napoletana si conferma leader la Campania con 12 locali Tre Spicchi; la pizza all’italiana vede premiati il Lazio con 3 locali e il Piemonte e l’Abruzzo con 1, nella sezione pizza gourmet, in testa il Veneto con 3 locali, l’Emilia Romagna, la Toscana e la Lombardia con 2, il Piemonte, il Friuli Venezia Giulia, le Marche, l’Umbria e il Lazio con 1. Premiate anche con le Tre Rotelle le migliori pizzerie a taglio: regione leader il Lazio con 3 locali, seguono la Toscana con 2 e il Veneto, la Campania, la Calabria e la Sardegna con 1. Il premio 'Pizze dell’anno' è andato ai locali: Mediterraneo in Friuli Venezia Giulia, Bellavista nel Lazio e Villa Giovanna in Campania. Il premio 'La migliore carta dei vini e delle birre' è andato a: i Tigli in Veneto e Salvo da Tre Generazioni in Campania.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza