cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 15:34
Temi caldi

Giustizia: domani 'supplementari' per Consulta, Catricalà resta in pole

10 settembre 2014 | 20.06
LETTURA: 2 minuti

Partita ancora aperta sulle nomine per la Consulta. Potrebbero essere necessari i 'supplementari' domani per trovare un'intesa che, da parte di Forza Italia, è stata traballante fino all'ultimo momento. Secondo le ultime indiscrezioni raccolte in Transatlantico, a Montecitorio, Antonio Catricalà sarebbe ancora in pole position, pur restando in campo anche il senatore azzurro Donato Bruno.

Sul nome dell'ex presidente dell'Antitrust, Forza Italia è rimasta in bilico per tutto il giorno. Quando ormai sembrava fatta su Luciano Violante e, appunto, Catricalà, proprio a ridosso della prima chiama durante la seduta comune del Parlamento, c'era stato un cambio di scenario.

Durante la riunione congiunta dei gruppi del Pd, un emissario di Fi, raccontano fonti dem, avrebbe informato che la candidatura di Catricalà per il centrodestra sarebbe stata congelata per un problema interno al partito azzurro, mentre sarebbe stato confermato l'accordo sui nomi degli otto membri laici del Csm condivisi con le altre forze politiche. Perplessita' che in serata, a quanto si apprende, sembrerebbero rientrate.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza