cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 18:43
Temi caldi

Governo: Berlusconi, da Renzi mossa azzardata, cosi' riforme possono saltare

12 febbraio 2014 | 21.27
LETTURA: 3 minuti

Silvio Berlusconi preferisce stare ancora alla finestra. Meglio osservare attentamente cosa fanno gli altri e lasciare che nel Pd continuino a volare gli stracci in vista della direzione di domani. Il Cavaliere ha trascorso l'intera giornata in via del Plebiscito coi fedelissimi a valutare le opzioni sul tavolo: voto, staffetta o status quo, senza prendere posizione. L'ipotesi di Matteo Renzi a palazzo Chigi, pero', riferiscono a palazzo Grazioli non lo convince molto, anche se il rapporto con il 'rottamatore' e' positivo e comprovato come dimostra l'intesa raggiunta sull'Italicum. Al leader di Fi la strategia adottata in queste ultime ore dal sindaco di Firenze sembra una mossa azzardata.

E' chiaro che in questo momento la partita si sta giocando tutta all'interno del Pd, ma se la forzatura di Renzi su Letta dovesse andare a buon fine, allora questo creerebbe piu' di un problema a Forza Italia, ragionano a palazzo Grazioli, perche' Renzi potrebbe blindare il suo primo governo fino al 2018. Per questo, Berlusconi, riferiscono, avrebbe chiesto ai suoi di puntare il dito sul terzo governo illegittimo voluto dalla sinistra e di lanciare l'allarme sulle riforme (Il Mattinale avverte ''Cosi' salta l'accordo sulla legge elettorale''), minacciando le elezioni anticipate. Giovanni Totti lo dice a chiare lettere: '' Se Renzi andasse a palazzo Chigi, il terzo premier che entra a palazzo Chigi attraverso ribaltoni. Occorrera' prima o poi ridare la parola agli elettori''.

''Renzi vuole arrivare nella stanza dei bottoni con una manovra di palazzo, alla faccia del rottamatore'', e' il monito lanciato dalle parti di palazzo Grazioli. Berlusconi anche oggi mantiene la consegna del silenzio, convinto che i litigi nel Pd facciano il suo gioco, come indicano tutti gli ultimi sondaggi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza