cerca CERCA
Mercoledì 06 Luglio 2022
Aggiornato: 04:25
Temi caldi

Immigrati: Alfano, parole Ue tra provocatorio e ridicolo

13 maggio 2014 | 17.50
LETTURA: 1 minuti

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano definisce "tra il provocatorio e il ridicolo" le parole provenienti dal portavoce del commissario per l'Immigrazione dell'Unione europea Cecilia Malmstrom, che chiede cosa l'Italia voglia per fronteggiare il fenomeno dell'immigrazione.

"Vogliono che spieghiamo che sull'operazione 'Mare nostrum' deve esserci la bandiera dell'Europa e che deve occuparsene Frontex -sottolinea il titolare del Viminale- e che siamo la frontiera dell'Unione europea, visto che tutti coloro che chiedono asilo vogliono recarsi negli altri Paesi dell'Europa? Ci facciano il piacere, così muore l'Europa nel cuore dei cittadini".

"Queste cose le abbiamo spiegate in tutte le sedi e in tutti i vertici. Vogliono che gli scriviamo una letterina? Tra poco ho un appuntamento con la Malmstrom e queste cose gliele dirò al telefono. E quando i profughi arriveranno in Italia li manderemo dove vogliono andare, cioè nel resto d'Europa perchè non vogliono restare in Italia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza