cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 21:50
Temi caldi

Lavoro: InfoJobs, +14,8% offerte di lavoro nel turismo in estate

13 luglio 2017 | 12.50
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Il settore turistico italiano continua a creare opportunità occupazionali. Secondo i dati di InfoJobs, nel mese di maggio le posizioni aperte per questo tipo di occupazioni sono cresciute del +14,8% rispetto allo stesso mese del 2016. A trainare la performance è stata in particolare la richiesta di animatori e bagnini per i quali a maggio si è registrato un vero e proprio boom di offerte, con aumenti che hanno superato - anche largamente nel caso degli animatori - una crescita del 100% rispetto al 2016. Il profilo degli aspiranti animatori è caratterizzato da un'età compresa tra i 26 e i 35 anni, un'esperienza lavorativa di 3-5 anni (21,9%) e una provenienza tra Lombardia (17,5%), Campania (13,8%) e Piemonte (12,8%). Per quanto riguarda i bagnini, invece, il 50,5% ha un'età tra i 26 e 35 anni, una buona esperienza pregressa (nel 27,1% tra i 3-5 anni) e una provenienza geografica distribuita tra l'Emilia-Romagna (12,6% dei candidati), la Liguria (8,7%) e il Lazio (8,6%).

I dati di InfoJobs mostrano anche un aumento significativo delle posizioni aperte sia per baristi/camerieri, che crescono del +58,2% rispetto a maggio 2016 (14,7% del totale delle posizioni aperte per le professioni estive) sia per consulenti/agenti di viaggio (+52,5%). In particolare, la prima categoria professionale presenta candidati in possesso di una significativa esperienza professionale precedente (3-5 anni nel 24% dei casi e 5-10 anni per il 16,5%) e una provenienza concentrata in Lombardia (22,7% delle candidature), Emilia-Romagna (10,2%) e Lazio (9,8%).

I consulenti/agenti di viaggio hanno un'esperienza lavorativa ancora più importante (5-10 anni per il 22,6% dei candidati e più di 10 anni per il 22,2%) e provengono soprattutto da Lombardia (20,6%) e Lazio (16,2%). Fanno registrare minori incrementi di posizioni aperte i cuochi (+11,3%) e le Colf/Baby sitter (+3,3%), mentre sono risultate quasi ferme (+0,4%) le richieste per promoter/hostess e steward, che rimangono comunque la categoria più richiesta (21,6% del totale).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza