Beyoncé, Bono & co. in concerto a NY contro povertà e fame nel mondo

SPETTACOLO
Beyoncé, Bono & co. in concerto a NY contro povertà e fame nel mondo /Video

Il Global Citizen Festival (foto Afp)

Porre fine alla povcertà e alla fame nel mondo. Con questo slogan Beyoncé, Bono, i Coldplay, Hugh Jackman, Katie Holmes, Salma Hayek, Leonardo Di Caprio accanto ad altre celebrità e a molti attivisti, si sono esibiti ieri sera al Central Park di New York davanti a 60mila persone. Scopo del Global Citizen Festival, in realtà, era quello di invitare ad azioni concrete per porre fine alle sofferenze a livello globale, ed ha anche riproposto una serie di obiettivi di sviluppo per il 2030 - tra i quali lo sradicamento della povertà estrema, l'accesso all'istruzione e alla sanità - proposti ieri dai leader mondiali all'Onu.


"I miei cittadini del mondo!", ha detto Beyoncé alla folla, cantando molti dei suoi successi i cui testi fanno riferimento alla crescita del potere delle donne nel mondo. "Chi governa il mondo? Le donne!", canta la popstar. "Eventi come questo ci fanno capire che molte persone hanno a cuore le stesse cose", ha detto il frontman dei Coldplay, Chris Martin.

Personalità politiche e pubbliche, tra cui il vice presidente Joe Biden e la first lady Michelle Obama, hanno partecipato al festival. "Ogni volta che la dignità è negata, non importa dove, dobbiamo preoccuparci, essere testimoni e lavorare per il cambiamento", ha detto Biden, mentre Michelle Obama ha chiesto maggiori opportunità educative per le donne. In platea anche la regina Rania di Giordania, che ha chiesto alla comunità internazionale di aiutare i siriani, le cui vite sono state sconvolte dal conflitto in corso.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.