Cerca

Torna 'Notre Dame de Paris' con le musiche di Cocciante

La versione italiana dell'opera è prodotta da David Zard e adattata da Pasquale Panella

SPETTACOLO
Torna 'Notre Dame de Paris' con le musiche di Cocciante

"Sono molto emozionato oggi nonostante siano passati 14 anni dalla prima romana della versione in italiano di 'Notre Dame de Paris'". Così il produttore David Zard alla conferenza stampa di presentazione del ritorno in scena, a distanza di quattro anni dall'ultimo tour, di 'Notre Dame de Paris'. "Un progetto che ormai è entrato nel dna degli italiani. Al decimo anno di rappresentazioni erano andate in scena 915 repliche e si erano superati i 2 milioni e mezzo di spettatori", dice David Zard che ha prodotto la versione italiana con l'adattamento di Pasquale Panella e le musiche di Riccardo Cocciante.


L'opera tratta dal romanzo di Victor Hugo è stata un successo non solo in Francia e in Italia. E' stata cantata in sette lingue diverse e rappresentata ben 4.046 volte nel mondo, dall'Inghilterra al Canada, passando per Russia, Cina, Giappone, Corea del sud, Libano, Turchia e decine di altri paesi, riscuotendo ovunque una presenza di pubblico senza precedenti.

"Per fare questo spettacolo volevo evitare il genere del musical americano e recuperare la mia cultura, quella europea. L'intento era di fare un'espressione popolare moderna di 'Notre Dame'", racconta Cocciante che poi elogia Panella per aver fatto "un capolavoro trasponendo il testo francese di Luc Plamondon in italiano". Mentre Panella, riferendosi all'attualità dell'opera di Victor Hugo del 1831 e al testo della canzone 'I clandestini', dice: "Il problema della clandestinità è una costante".

Riccardo Cocciante annuncia che quest'anno ci sarà una sorta di staffetta: un primo cast passerà il testimone ad un secondo composto da un nuovo gruppo di artisti che sarà selezionato durante il tour. Il primo cast sarà quello originale e vedrà protagonisti Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso).

"Mi emoziona molto risentirli dopo tanti anni", dice Cocciante raccontando poi che ogni volta chiede sempre agli interpreti di "rubare" ciò che compone e spiegando che in ogni paese sceglie personalmente il suo cast: "lo spettacolo resta identico, non cambiamo neanche una virgola solo la lingua e gli interpreti". Ma non si rischia di ripetere sempre la stessa fotografia? "Uno spettacolo non è mai una fotografia, ma vive nel tempo e ogni giorno diventa qualcosa di unico e raro", dice Cocciante. E Lola Ponce, che interpreta la bella gitana di cui il campanaro gobbo della cattedrale di Notre Dame è innamorato, conclude: "Questo è uno spettacolo incredibile anche dietro le quinte, per tutti quelli che ci lavorano. E' una meraviglia perché espande l'amore e la passione".

Le date del tour 2016 di 'Notre Dame de Paris' sono: Milano dal 3 marzo al Teatro Linearciack, Trieste dal 6 al 10 aprile al Politeama Rossetti, Bari dal 14 al 17 aprile al Palaflorio, Napoli dal 21 al 24 aprile al Teatro Palapartenope, Firenze dal 12 al 15 maggio al Mandela Forum, Torino dal 19 al 22 maggio al Palaalpitour, Pesaro dal 26 al 29 maggio all'Adriatic Arena, Roma dal 9 giugno al Centrale Live, Palermo dal 16 al 19 luglio al Teatro di Verdura, Catania ad agosto a Villa Bellini, a Torre del Lago dal 15 al 19 agosto al Gran Teatro all'aperto Giacomo Puccini, Chieti dal 24 al 27 agosto all'Anfiteatro La Civitella e all'Arena di Verona dal 1 settembre.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.