cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:39
Temi caldi

Italiani 'food maniaci' in rete, cibo bio e hitech resistono a crisi

03 settembre 2014 | 13.45
LETTURA: 2 minuti

Nel "mare di segni meno", i soli comparti che non decrescono sono il cibo, nelle sue varianti salutistico etico, etnico, biologico e vegano e la tecnologia, specie se mobile

alternate text
INFOPHOTO

"Food maniaci da un lato e digital dall'altro". Questa la fotografia degli italiani che emerge dal Rapporto Coop 2014 "Consumi & Distribuzione" presentato questa mattina a Milano. "I consumi - si legge nel documento - sono generalmente al palo, ma a voler stilare una classifica, sul podio svetta il binomio cucina-tecnologia".

Nel "mare di segni meno", i soli comparti che non decrescono sono "il cibo, nelle sue varianti salutistico etico, etnico, biologico e vegano" e la tecnologia, "specie se mobile".

Internet - evidenzia il rapporto - è la "nuova piazza della spesa" che sottrae terreno ai negozi fisici, compresi supermercati e discount. Il 46% degli italiani, infatti, utilizza internet in mobilità per una media di due ore al giorno e restano collegati in rete in totale per quasi cinque ore al giorno. Continua, infine, la crescita dell'e-commerce che, nell'ultimo anno è cresciuto del 20,4%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza