cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 08:31
Temi caldi

La Renault R5 elettrica verrà prodotta in Francia

25 gennaio 2021 | 11.29
LETTURA: 2 minuti

alternate text

La riedizione (elettrica) della mitica Renault 5, annunciata dal CEO del Gruppo francese Luca de Meo nel corso della presentazione del nuovo piano strategico Renaulution durante il quale ha mostrato un concept della R5 elettrica, verrà prodotta nello stabilimento francese di Douai, nel nord del Paese. Nel medesimo stabilimento dove il modello originale è stato costruito dal 1972 al 1984. La decisione annunciata dal presidente di Renault Jean-Dominique Senar al canale televisivo francese BFM-TV è stata presa per sostenere i livelli di produzione della fabbrica, che un tempo assemblava quasi 500.000 veicoli all'anno, mentre nel 2019 ne ha prodotti meno di 100mila.

La hatchback R5 sarà il primo veicolo realizzato sulla piattaforma EV CMF-B adattata dall'architettura utilizzata per le piccole auto dall'alleanza Renault-Nissan, il secondo modello elettrico prodotto a Douai dopo la versione di serie della concept Megane eVision, basato sulla piattaforma più grande CMF-EV, che entrerà in produzione all'inizio del 2022.

Per la R5 Senard non ha fornito obiettivi di produzione: "Abbiamo intenzione di sviluppare questo polo di fabbriche a nord, ed è una questione di impegno assicurarci di garantirne completamente i livelli produttivi" ha detto, spiegando che altre fabbriche coinvolte nel progetto sono quelle vicine di Maubeuge, dove vengono costruiti i furgoni commerciali e Ruitz, che produce trasmissioni per il sistema ibrido E-Tech di Renault. L'azienda ha investito un miliardo di euro nel 2018 per preparare questi siti, insieme ad altri in tutta la Francia, alla produzione di veicoli e componenti elettrici e nel 2020 ha assunto Luciano Biondo, ex direttore dello stabilimento Toyota di Valenciennes nella regione, per dirigere i tre stabilimenti del 'Polo Nord'.

"Intendiamo produrre in Francia 400.000 veicoli elettrici e rendere il 'Polo Nord' la regione europea più importante per i veicoli elettrici", ha dichiarato Senard, aggiungendo che una delle condizioni è una vicina fabbrica di batterie che possa rifornire queste fabbriche a costi ragionevoli. Renault attualmente acquista la maggior parte delle batterie da LG Chem in Polonia, ma i dirigenti della Casa francese hanno dichiarato di essere aperti alla partecipazione ad una joint venture Stellantis-Total chiamata ACC che sta progettando due gigafactory, una nella Francia orientale ed una in Germania.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza