cerca CERCA
Domenica 25 Settembre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Latte: allevatori campani in piazza Dante a Napoli con bovini e bufale

06 febbraio 2015 | 16.31
LETTURA: 3 minuti

Stalla con bovini e bufale per una dimostrazione di trasformazione di latte in formaggio, distribuzione di latte e mozzarella realizzata in piazza Dante a Napoli. Così la Coldiretti Campania questa mattina ha partecipato all'iniziativa che si è tenuta nelle piazze italiane; a Napoli hanno partecipato, assieme a una folta rappresentanza di allevatori campani, il viceministro delle Politiche agricole Andrea Olivero, i deputati Paolo Russo e Giovanna Palma, l'assessore regionale all’Agricoltura Daniela Nugnes e gli attori Francesco Paolantoni e Lino D’Angiò.

Coldiretti Campania ha diffuso i dati relativi alla regione: nel quadro di un'importazione crescente in Italia di latte equivalente (latte trattato a lunga conservazione, prodotti semi-lavorati) giunto a 86.581.000 quintali all’anno, in Campania arrivano 6 milioni di quintali a fronte di una produzione regionale di 2,1 milioni di quintali. Un valore "sottratto annualmente al sistema zootecnico ed economico campano quantificabile in circa 300 milioni di euro e in una mancata occupazione di 8000 occupati", secondo Coldiretti.

"A rischio ci sono migliaia di imprese, tutta la filiera, la genuinità e la sicurezza del prodotto dei nostri allevamenti e la salvaguardia ambientale", dichiara il vicepresidente nazionale e presidente regionale di Coldiretti, Gennaro Masiello.

"Scendiamo in campo per combattere la mancanza di trasparenza nella vendita e sostenere il reddito degli allevatori insieme ad acquisti di latte e formaggi di qualità per i consumatori - aggiunge - intendiamo fare chiarezza e creare le condizioni di riconoscibilità della produzione delle nostre aziende che hanno scelto la strada della responsabilità e della qualità e di quella importata e italianizzata".

Dal 2007 a oggi il numero delle stalle italiane è passato da 45.277 a 36.307, quelle campane da 4.490 a 2.989. Le stalle campane che hanno chiuso i battenti sono state 1.501 con la più alta percentuale di decremento nazionale (-33%).

Coldiretti Campania ha chiesto al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e al presidente del Consiglio regionale Pietro Foglia "l’inserimento nell'ordine del giorno di un punto relativo alla discussione e alla condivisione dell’azione avviata per la valorizzazione del latte italiano, a tutela del Made in Italy agroalimentare, della trasparenza dell’etichettatura e della equità della filiera".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza