cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 15:19
Temi caldi

Le cozze, risorsa alimentare apprezzata e sostenibile

30 giugno 2022 | 08.55
LETTURA: 2 minuti

Appartengono alla famiglia dei molluschi bivalvi. Il loro nome scientifico è Mytilus galloprovincialis. Nel nostro Paese, a seconda delle varie declinazioni linguistiche regionali, possono essere identificate con nomi differenti, da peoci in Veneto a mòscioli nella Marche, pur essendo universalmente note come “cozze”. E per quanto possano sembrare a prima vista tutte uguali, in Italia se ne distinguono diverse varietà legate alla zona di provenienza, con specifiche peculiarità riferite ai sapori, alla consistenza, ai colori.

Se ne parla approfonditamente nella prima puntata di luglio de “Il Gusto della Salute”, la rubrica settimanale patrocinata dall’Università LUM - Libera Università Mediterranea - “Giuseppe Degennaro”, e coordinata dall’immunologo e docente di Scienze tecniche dietetiche applicate Mauro Minelli, responsabile per il Sud Italia della Fondazione per la Medicina Personalizzata,

Le cozze sono molluschi racchiusi in due valve composte da materiale calcareo, molto resistenti anche ai cambiamenti climatici. Particolarmente interessante, in questo senso, è uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications, condotto da ricercatori dell’Università di Chicago e condiviso con il Laboratorio di Oceanografia di Villefranche-sur-Mer in Francia, nel quale si evidenzia come le cozze del Mediterraneo, grazie a peculiari modifiche genetiche, siano diventate refrattarie all’acidificazione dei mari.

La cozza è uno dei doni del mare maggiormente apprezzati in cucina, capace di caratterizzare molti piatti tipici della tradizione mediterranea. Come i crostacei, le cozze hanno elevate percentuali di scarti e possono provocare allergie alimentari. La loro carne possiede un elevato valore nutrizionale in quanto contiene proteine nobili e una limitata quantità di grassi.

Ma quali sono, nel dettaglio, i principi nutritivi di questi molluschi? Come si riconosce la loro qualità e la loro provenienza? Chi non dovrebbe consumarle? Quali sono i rischi sanitari associati al consumo di molluschi bivalvi?

Le risposte ai tanti quesiti sulle cozze, con suggerimenti e consigli per un loro consumo consapevole e sicuro, verranno fornite nella prossima puntata de “𝗜𝗹 𝗚𝘂𝘀𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝘀𝗮𝗹𝘂𝘁𝗲”, come sempre diffusa anche dai canali ADNKronos venerdì 1 luglio, a partire dalle ore 15.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza