cerca CERCA
Sabato 15 Maggio 2021
Aggiornato: 00:25
Temi caldi

Musica: l'esordio di Crotti B nel singolo 'Clerville', ispirato a Diabolik

27 novembre 2020 | 15.06
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Crotti B

E' ispirato al mondo di Diabolik il singolo di esordio del rapper milanese Crotti B, dal titolo 'Clerville' su etichetta Noise Symphony distribuita da Pirames International. Un brano che nasce dalla volontà di tornare ad essere il bambino che divorava Diabolik in spiaggia. Uno al giorno non bastava, ogni mattina ne comprava una nuova copia in edicola pronto a leggerlo sotto l’ombrellone. In 'Clerville', Crotti B, alter ego del diciottenne Cristian Cavalli, racconta di quanto sia difficile avere la nomea del tipo rude. Il suo modo di abbigliarsi e di atteggiarsi sono mezzo di discriminazione in ambito lavorativo e talvolta anche con le ragazze con cui si approccia. Nella città di Milano si sente un po' un sotto osservazione, come il classico elemento che se non fa strada con la musica, farà la fine del ragazzo di strada con un futuro simile a quello di Diabolik, ma con minor successo. Ma il suo mondo ideale, anche ora che è diventato da poco maggiorenne, rimane proprio Clerville, quella cittadina di quel famoso ladro che veniva temuto e rispettato da tutti.

Crotti B, è uno dei nomi con cui lo chiamano i suoi amici dall’infanzia. Da sempre ha avuto dei soprannomi, perché nel quartiere in cui è cresciuto è sempre stato quello che si atteggiava a fare il rapper, dal modo di vestirsi al modo di parlare e di fare un po' fuori dalle righe. Nato a Milano, ha trascorso lì la propria infanzia con i nonni mostrando subito passione per la scrittura. Ha una piuma tatuata sul braccio che racchiude gli anni di adolescenza trascorsi nella solitudine dell’introversione. Quel suo primo tatuaggio lo fece a 13 anni e sta a significare che ogni parola ha un peso, così come nell’antichità gli egizi pesavano l’anima con una piuma, oltre ad essere il simbolo del calamaio cui attinge ogni volta che scrive, cosa che gli viene naturale.

Cresciuto tra varie difficoltà in famiglia, la separazione dei genitori, la lontananza da sua sorella, il continuo viavai con gli ospedali, la dipendenza e la morte del nonno che lo ha segnato in modo indelebile, Crotti B cerca ogni giorno di essere più solido come rapper più che come persona, "avendo più carisma su una base che nella realtà", dice. Nel 2020 ha avuto l’intuizione di inviare un suo brano all’etichetta romana Noise Symphony, tramite la piattaforma Indieffusione, che ha destato subito l'attenzione del produttore Francesco Tosoni. E' nata subito una collaborazione che lo ha portato alla realizzazione di 'Clerville', il primo singolo di Crotti B disponibile da oggi, 27 novembre, in radio e su tutte le piattaforme digitali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza