cerca CERCA
Domenica 01 Agosto 2021
Aggiornato: 00:03
Temi caldi

Matera, pestato per aver preso gasolio senza permesso: arrestati due fratelli

17 marzo 2014 | 17.57
LETTURA: 2 minuti

alternate text

In provincia di Matera due imprenditori agricoli di Scanzano Jonico, di 25 e 23 anni, sono stati arrestati dai carabinieri per il pestaggio brutale di un lavoratore di nazionalita' rumena avvenuto nello scorso novembre. I carabinieri del Comando Stazione di Policoro hanno eseguito nei loro confronti un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Matera per il delitto di lesioni personali gravi in concorso.

L'episodio risale al 30 novembre. Stando alla ricostruzione, i due fratelli hanno scoperto il lavoratore, dipendente dell'azienda agricola del loro padre, mentre si riforniva di gasolio da un barile dell'azienda senza avere avvisato. L'uomo era rimasto senza carburante per la propria autovettura ed aveva la necessita' di raggiungere urgentemente la propria compagna incinta che gli aveva telefonato dicendo di tornare urgentemente a casa perche' accusava dei dolori. Il rumeno non aveva potuto avvisare il proprietario e si stava rifornendo autonomamente.

Il carburante, peraltro, era anche una modalita' con cui veniva compensato per prestazioni lavorative occasionali dal titolare. Ma la reazione dei fratelli e' stata di inaudita violenza. Hanno colpito il malcapitato con un bastone ed un forcone, provocando la frattura delle ossa del naso, di un'ulna, di quattro costole oltre alla rottura di un dente. Lesioni giudicate guaribili in oltre 40 giorni all'ospedale di Policoro. Oltre ai futili motivi, ai due fratelli e' stato riconosciuta anche l'aggravante della crudelta' per i colpi inferti sino a fargli perdere i sensi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza