cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 07:27
Temi caldi

A Rimini il Meeting di Cl apre con lo sport, 7 giorni di incontri e divertimento

25 agosto 2014 | 13.06
LETTURA: 3 minuti

Tredicimila metri quadri per praticare 18 diverse discipline

alternate text

Il Meeting di Rimini apre con lo sport: sette giorni d'incontro, amicizia e divertimento. Tredicimila metri quadri per conoscersi e praticare insieme 18 diverse discipline sportive. Un connubio che si ripete da 35 anni, da quando i padiglioni della vecchia fiera di Rimini ospitarono nel 1980 la prima edizione della manifestazione.

"Lo sport è prima di tutto educazione, insegna a conoscere se stessi, a confrontarsi con i propri limiti e soprattutto a imparare a stare con gli altri ad accettarli e rispettarli per il loro valore - spiega Silvano Fonti 'Pidru', da sempre dietro l'organizzazione delle attività di questo settore del Meeting - per una settimana offriamo a tutti i partecipanti, la possibilità di stare insieme e divertirsi, scoprendo anche sport poco noti e con le nostre iniziative usciamo anche dalla Fiera per coinvolgere Rimini e tutto il suo territorio". Di fatto inevitabile che l'anteprima della manifestazione fosse proprio sportiva.

In anticipo con l'apertura dell'evento, avvenuta alle 10.45 con la Santa Messa celebrata dal Vescovo di Rimini Francesco Lambiasi, questa mattina alle 7.00 partenza della 'Terra e fango - Mtb Tour' un percorso di 38 chilometri per gli adulti e uno di 10 chilometri per ragazzi e famiglie, tracciati lungo la pista ciclabile della Valmarecchia e da affrontare in sella alla propria mountain bike. Ai nastri di partenza, rispettivamente 101 e 50 appassionati della bici.

Sempre alle 7 il via anche di 'Pedalando al Metting 2014' passeggiata non competitiva su due ruote attraverso le terre e le rocche Malatestiane. Ambedue le prove sono state organizzate con la collaborazione delle associazioni 'Amici del Pedale' e 'La Pedivella'. Alle ore 14 nel padiglione 'Il Gioco del Lotto - Sport Village' è invece in programma l'incontro con una disciplina divertente ma ancora poco conosciuta il dodgeball, sport di squadra nato dall'evoluzione agonistica di un gioco tipico dell'infanzia: palla prigioniera. Si gioca in 6 contro 6 con tre o più palle contemporaneamente.

Tutte le attività dai tornei alle dimostrazioni sono, com'è ormai tradizione, organizzate in collaborazione con il Centro sportivo italiano (Csi) e offriranno appuntamenti con 19 differenti tipi di sport: beach volley, beach tennis, judo, calcio a 5, basket, pallavolo, ping pong, lacrosse, judo, ginnastica, rugby, giochi di strada, dama e scacchi, dodgeball, subbuteo, atletica e tennis.

Da segnalare tra le novità di quest'anno una parete d'arrampicata curata dalla Marina Militare, la mostra 'Centro Sportivo Italiano - 70 anni di storia' nella quale è ricostruita l'attività del Csi dal 1944 ai giorni nostri. Senza dimenticare, domani, la presentazione del libro 'Bellezza, gratuità, cameratismo. Professionisti e dilettanti: la vocazione iniziale nel fare sport', di Nicola Lovecchio e Giancarlo Ronchi. In programma sempre domani nell'area 'Il Gioco del Lotto - Sport Village', dalle 14.30 il 'XX Torneo Meeting di Basket giovanile' e in serata (20.00) la terza edizione del 'Torneo di Brige', prova di 'Mitchell' aperta a tutti i giocatori, girone a parte per la categoria allievi, a cura dell'Associazione Rimini Bridge Civibridge.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza