cerca CERCA
Sabato 26 Novembre 2022
Aggiornato: 08:10
Temi caldi

Mila Schön, geometrie liquide

24 febbraio 2021 | 12.19
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Sintesi, modularità, dinamismo sono i caratteri che definiscono la modernità senza tempo di Mila Schön nella collezione pensata per l'autunno-inverno 2021/2022. Al centro del racconto la personalità della donna: il guardaroba è un repertorio di strumenti per raccontarsi, con efficacia e semplicità.

La collezione, leggera come una calligrafia aerea di Calder, si compone di piccoli blouson, cappotti dalla linea avvolgente o doppiopetto, ad astuccio, di cappe arrotondate con il cappuccio e pantaloni abbreviati, tute, abiti a trapezio e pullover dai motivi multicolori. I disegni curvilinei a intarsio creano contrasti di cromie e movimenti geometrici sulla silhouette, con tono modernista.

Curve e rette si alternano in equilibri evolutivi, in contrapposizioni grafiche di giallo, blu, rosso, grigio chiaro e latte, e gli eterni bianco e nero. Le stesse geometrie curvilinee diventano pennellate a mano sui cappotti, ricami di fettucce, jais e cristalli con effetti concentrici di lucido e opaco sugli abiti. I tagli puliti, i volumi liquidi e le costruzioni esatte lasciano trasparire la bellezza della materia: double-faced crepe, cashmere, slow silk, panno cardato bicolore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza