cerca CERCA
Domenica 13 Giugno 2021
Aggiornato: 12:29
Temi caldi

Milano, rapina da 200mila euro: arrestato Pink Panthers

29 novembre 2018 | 16.04
LETTURA: 2 minuti

La polizia ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di uno degli autori della rapina commessa il 20 dicembre 2017 in via Pontaccio a Milano ai danni della gioielleria 'Paradiso luxury'. A finire dietro le sbarre è stato Danilo Vucinic, 36enne originario di Belgrado, ritenuto uno dei componenti del gruppo 'Pink panthers', formata da ex militari dell'Est Europa, famoso nel mondo per i modi spregiudicati e spettacolari di agire.

La rapina è stata compiuta da due uomini che, nel giro di 50 secondi -tipico della cosiddetta tecnica 'Smash & grab' (distruggi e prendi) - hanno sottratto orologi di pregio per un valore superiore ai 200 mila euro. Prima di entrare in azione "hanno bevuto in un bar vicino una grappa per brindare al colpo", spiegano gli investigatori. Durante il colpo uno dei rapinatori - per sfondare una vetrina interna - si è ferito alla mano, lasciando due gocce di sangue. Se la visione di circa mille le ore di immagini dei sistemi di videosorveglianza - di negozi, puntate su strade e in metropolitana - ha permesso di ricostruire la rapina e i due giorni precedenti quando il gruppo ha effettuato diversi sopralluoghi, è la traccia di sangue analizzata dalla Polizia scientifica a segnare la svolta. Dalla traccia ematica è stato estratto il Dna che ha dato il match.

L’attività investigativa degli agenti della Squadra mobile di Milano con la stretta collaborazione dell'Interpol e della Federal Criminal Police Svizzera, oltre che del Gabinetto regionale di Polizia scientifica, ha portato ad identificare l’uomo che aveva trovato rifugio a Basilea forse per la pianificazione di un altro colpo. Fermato dalla polizia elvetica con un falso documento croato, è stato estradato in Italia. Proseguono le indagine per la cattura dei due complici sospettati di essere tra gli autori di altre violente rapine commesse anche a Milano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza