cerca CERCA
Domenica 29 Gennaio 2023
Aggiornato: 22:36
Temi caldi

Mostre: Asti, a Teatro Alfieri'Guardare la guerra con gli occhi del cronista'

25 ottobre 2015 | 15.48
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Domenico Quirico, La Stampa - (Foto Adnkronos)

Martedì 27 ottobre sarà per la città di Asti una giornata dedicata al giornalismo di guerra, con due importanti appuntamenti al Teatro Alfieri condotti da Domenico Quirico, inviato speciale de "La Stampa".

L'iniziativa fa parte degli eventi collaterali della mostra allestita dalla Fondazione Palazzo Mazzetti “Dal nostro inviato al fronte. Cento anni di guerre nei reportage dei cronisti de La Stampa” promossa dalla Fondazione Palazzo Mazzetti, Città di Asti e La Stampa in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e la Provincia di Asti. Il primo appuntamento della giornata è previsto per le 10,30.

Il Teatro Alfieri ospiterà le classi quinte superiori degli Istituti astigiani per una conferenza nella quale Domenico Quirico metterà a confronto la guerra dell'immaginario cinematografico con quella vera.

Scolaresche di maturandi, tavola rotonda e mostra aperta fino a tardi

Si parlerà di com'è cambiata la guerra negli ultimi cento anni e di come è cambiato il modo di raccontarla, nei giornali e nei film, presentando esempi di buon e cattivo cinema, buon e cattivo giornalismo.

Poi sarà la volta della tavola rotonda aperta al pubblico (a ingresso libero e gratuito) alle 18 sempre al Teatro Alfieri. Tre cronisti di guerra di lunga esperienza quali, Claudio Monici reporter del quotidiano "Avvenire", Valerio Pellizzari per anni inviato speciale de "Il Messaggero" e Domenico Quirico, dibatteranno sulla professione dell'inviato di guerra di ieri e di oggi. Un mestiere che ha visto mutare gli scenari dei conflitti tradizionali verso una guerra totale, figlia del fanatismo religioso e dello scontro di civiltà.

Per l'occasione la mostra curata da Domenico Quirico a Palazzo Mazzetti sarà visitabile dalle 10,30 alle 18,30 e dalle 19,30 alle 21,30 (con ingresso gratuito dalle 19,30 alle 21,30).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza