cerca CERCA
Domenica 04 Dicembre 2022
Aggiornato: 18:45
Temi caldi

MotoGp Catalogna, Pedrosa in pole position e Rossi quinto

14 giugno 2014 | 16.14
LETTURA: 2 minuti

Il pilota spagnolo della Honda domenica scatterà davanti alla Yamaha del connazionale Jorge Lorenzo . Terza posizione in griglia per Marc Marquez

alternate text
Pedrosa (Xinhua)

Dani Pedrosa in pole position nella classe MotoGp del Gp di Catalogna. Il pilota spagnolo della Honda ha girato in 1’40’’985 e domenica scatterà davanti alla Yamaha del connazionale Jorge Lorenzo (1’41’’100). Terza posizione in griglia per Marc Marquez (1’41’’135): il pilota spagnolo della Honda, campione del mondo e leader iridato, ha fallito l’appuntamento con la settima pole stagionale. L’iridato ha chiuso la giornata con una caduta, senza conseguenze, alla curva 2. Valentino Rossi, in sella all’altra Yamaha ufficiale, partirà dalla quinta posizione (1’41’’290), alle spalle della Honda Lcr del tedesco Stefan Bradl (1’41’’220).

Il Dottore sarà affiancato dalla Forward Yamaha dello spagnolo Aleix Espargaro (1’41’’308), sesto davanti alla Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso (1’41’’337) e alla Yamaha Tech 3 del britannico Bradley Smith (1’41’’491). Nona piazza per la Pramac del colombiano Yonny Hernandez (1’41’’671), seguito dalla Yamaha Tech 3 dello spagnolo Pol Espargaro (1’41’’677), dalla Pramac di Andrea Iannone (1’41’’751) e dalla Honda Gresini dello spagnolo Alvaro Bautista (1’42’’024).

Sono contento di com’è andata, perché nei primi cinque - dice Rossi - va abbastanza bene. Naturalmente la prima fila sarebbe stata meglio, però devo dire che non sono particolarmente veloce, nel senso che ancora abbiamo qualche problema, soprattutto in entrata abbiamo migliorato rispetto a ieri, ma ancora ho qualche incertezza. Quindi dovremo cercare di fare meglio. Poi qui i tre spagnoli vanno veramente forte e domani bisognerà cercare di fare tutto il possibile per stare con loro, ma sarà dura”.

La Yamaha, dice il Dottore, risente particolarmente della variazione di temperatura, del caldo dell’usura della gomma. “Secondo me, se domani ci fosse un pochino più di fresco sarebbe meglio, ma penso che sarebbe meglio per tutti - aggiunge Rossi a Sky -. Come al solito non siamo tanto lontani, qui possiamo essere piuttosto veloci, però in questi due giorni di prove Jorge (Lorenzo, ndr) è sempre stato un pelo più veloce di me, soprattutto nell’ultimo settore e soprattutto oggi pomeriggio. Quindi dovrò cercare di migliorare lì”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza