cerca CERCA
Mercoledì 05 Ottobre 2022
Aggiornato: 14:01
Temi caldi

Msd, ok Ema vaccino antipneumococcico 15-valente in neonati e under 18

20 settembre 2022 | 17.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Milano. Vaccini Pfizer al PAT Trivulzio infermieri dottori e anziani ospiti della RSA vaccino COVID19 (Milano - 2021-01-04, Carlo Cozzoli) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea per i medicinali Ema ha raccomandato l'approvazione del vaccino coniugato pneumococcico 15-valente (Vaxneuvance*) per l'immunizzazione attiva per la prevenzione della malattia pneumococcica invasiva, della polmonite e dell'otite media acuta causata da Streptococcus pneumoniae in neonati, bambini e adolescenti da 6 settimane di vita ai 18 anni di età. Lo annuncia oggi, in una nota, l’azienda produttrice Msd (Merck & Co. negli Stati Uniti e Canada).

Il vaccino coniugato pneumococcico 15-valente è attualmente autorizzato per l'uso nell'Unione Europea per gli individui di età pari o superiore a 18 anni. Sulla base del parere del Chmp, la Commissione europea aggiornerà le indicazioni dell’attuale autorizzazione all'immissione in commercio nei paesi dell’Unione europea. Una decisione definitiva è prevista entro la fine dell'anno.

"Ci impegniamo a incrementare la protezione per coloro che sono maggiormente a rischio di malattia da pneumococco, includendo la popolazione di età inferiore ai 2 anni e i bambini di qualsiasi età che hanno determinate condizioni di base - afferma Eliav Barr, senior vice president, responsabile dell’area di sviluppo clinico globale e Chief medical officer di Merck research laboratories -. Siamo lieti che il Chmp abbia espresso un parere positivo in quanto ciò rappresenta un passo ulteriore verso il nostro obiettivo di contribuire a proteggere i neonati e i bambini europei dai sierotipi di Streptococcus pneumoniae che li pongono a rischio di malattia".

La malattia da pneumococco è un'infezione causata dal batterio Streptococcus pneumoniae, o pneumococco. Sebbene esistano più di 100 diversi tipi di S. pneumoniae, chiamati sierotipi, un numero selezionato di sierotipi è responsabile della maggior parte delle infezioni da pneumococco. La malattia invasiva da pneumococco (Ipd) può causare infezioni gravi e potenzialmente pericolose per la vita come: batteriemia (infezione nel flusso sanguigno); polmonite batterica (polmonite con batteriemia) e meningite (infezione nelle meningi e nel midollo spinale).

Il parere del Chmp si basa sui dati di 8 studi clinici randomizzati in doppio cieco che hanno arruolato circa 8.400 individui provenienti da una varietà di popolazioni pediatriche e condizioni cliniche differenti; di questi, circa 5.400 hanno ricevuto il vaccino coniugato pneumococcico 15-valente.

Nel luglio 2021, il vaccino coniugato pneumococcico 15-valente ha ricevuto l'approvazione dalla Food and drug administration (Fda) statunitense per l'immunizzazione attiva per la prevenzione della malattia invasiva causata da Streptococcus pneumoniae nei sierotipi 1, 3, 4, 5, 6A, 6B, 7F, 9V, 14, 18C, 19A, 19F, 22F, 23F e 33F negli adulti di età pari o superiore a 18 anni e, nel giugno 2022, la Fda ha approvato l’ampliamento delle indicazioni per il vaccino coniugato pneumococcico 15-valente al fine di includere individui di età compresa tra 6 settimane e 17 anni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza