cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 14:42
Temi caldi

Anno Santo

'Non è un Giubileo per disabili', la denuncia dell'Associazione Luca Coscioni /Video

04 dicembre 2015 | 17.06
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Un viaggio sulla sedia a rotelle attraverso i cammini giubilari per denunciare l'inadeguatezza delle strade della Capitale - e delle strutture di accoglienza per i pellegrini - a pochi giorni dall'apertura dell'Anno Santo . A lanciare il grido dall'allarme è l'Associazione Luca Coscioni, che attraverso una breve inchiesta video dal titolo 'Barriere sante. Non è un Giubileo per persone disabili' ha deciso di mostrare in presa diretta tutte le difficoltà che attendono i pellegrini affetti da handicap motori, letteralmente bloccati dal muro rappresentato dalle barriere architettoniche.

"Roma - spiega infatti l'Associazione - si prepara ad accogliere milioni di pellegrini ma poco è stato fatto per migliorare l'accessibilità per le persone con disabilità. Gran parte dei cammini giubilari sono quasi del tutto inaccessibili. Solo il 14% delle strutture alberghiere rispettano la legge, ma sono per lo più hotel da 4, 5 stelle. Gran parte delle stazioni della metro - continua - ancora non dispongono di ascensori e nello stesso percorso giubilare verso San Pietro che comprende 8 chiese, solo tre sono completamente accessibili".

Per questo, "l'Associazione Luca Coscioni lancia l'allarme a pochi giorni dall'apertura della Porta Santa e promuove la app "NO BARRIERE" scaricabile su da PlayStore per fotografare, geolocalizzare, pubblicare su una mappa le barriere architettoniche presenti in Italia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza