cerca CERCA
Sabato 28 Gennaio 2023
Aggiornato: 01:54
Temi caldi

Estate: Openjobmetis, oltre 600 profili cercasi per picco lavoro stagionale

15 giugno 2015 | 14.19
LETTURA: 4 minuti

Gdo, horeca e industria sono i settori che hanno maggior necessità di manodopera per affrontare al meglio i turni e le ferie dei dipendenti, e gestire prontamente l’arrivo dei saldi

alternate text

Openjobmetis, l’agenzia per il lavoro guidata dall’amministratore delegato Rosario Rasizza, ha avviato le selezioni, in tutta Italia, di oltre 600 profili per rispondere al picco di lavoro stagionale. Gdo, horeca e industria sono i settori che hanno maggior necessità di manodopera per affrontare al meglio i turni e le ferie dei dipendenti, e gestire prontamente l’arrivo dei saldi.

In particolare, la grande distribuzione organizzata ricerca oltre 200 persone, da Torino a Taranto, per diversi ruoli: dai sales assistant per il settore abbigliamento agli addetti al banco della gastronomia, pesce, ortofrutta, macelleria e salumeria.

Senza contare i numerosi addetti alla cassa e scaffalisti richiesti dalle aziende del settore per la sostituzione del personale diretto durante il periodo estivo.

Anche il mondo horeca è particolarmente dinamico in questo periodo e offre 70 opportunità di impiego. Nella ristorazione si selezionano cuochi, barman e camerieri, oltre a pizzaioli, gelatai e pasticceri. L’hotellerie, invece, ricerca camerieri ai piani, runner di sala, chef de rang, maître, portieri di notte e addetti alla reception e all’accoglienza dei turisti nelle strutture alberghiere.

Si tratta, in tutti i casi, di profili richiesti con maggiore urgenza nelle località turistiche, tant’è vero che le filiali di Catania, Messina, Napoli, Bari e Ravenna hanno già avviato le selezioni di risorse da impiegare nelle riviere balneari. Per queste posizioni è richiesta competenza ed elevata professionalità, soprattutto in ruoli come chef, maître e cuoco.

Gdo e horeca sono ambiti professionali per i quali è fondamentale la disponibilità del candidato a lavorare nei weekend e su turni, oltre che l’esperienza, un ottimo standing e la conoscenza di almeno una lingua straniera.

L’estate, però, non è solo il periodo delle ricerche stagionali. Openjobmetis ha in corso numerose selezioni che riguardano settori, come industria, commercio e bancario, dove la richiesta di alcune figure professionali è costante per tutto l’anno.

In particolare, nell’ambito industriale l’agenzia per il lavoro seleziona numerose risorse: manutentori, periti e progettisti meccanici, addetti alla produzione, ingegneri, responsabili per uffici tecnici e acquisti, oltre ad addetti ai centri lavoro cnc e magazzinieri. Le aziende che operano nel commercio richiedono, invece, venditori e promoter. In ambito bancario si ricercano 20 addetti allo sportello in Sicilia.

Inoltre, Openjobmetis ha avviato le selezioni anche per due attività molto particolari. La filiale di Parma ricerca 120 risorse per la campagna del pomodoro che inizierà il mese prossimo. A Vicenza, invece, il settore Conciario richiede 40 figure specializzate come addetti alla cucina colori, al rifilo, alle botti di tintura, alla pressa, alla rifinizione della pelle etc.

“Il periodo estivo porta con sé tante opportunità professionali -commenta Rosario Rasizza, amministratore delegato di Openjobmetis- soprattutto per i più giovani che hanno la possibilità di fare esperienza, avvicinarsi al mondo del lavoro e, perché no, guadagnare qualcosa in vista delle vacanze".

"Ricerchiamo, però, anche numerosi profili -fa notare- che richiedono competenza elevata, esperienza e professionalità: mi riferisco in particolare a posizioni come chef, maitre o sales assistant che, nelle boutique di moda, oltre all’inglese devono conoscere anche il russo o l’arabo".

"Si tratta, nel complesso, di selezioni non semplici -sottolinea Rasizza- perché rispondono a esigenze molto diverse tra loro: il nostro obiettivo non può che essere quello di rispondere, tempestivamente e nel migliore dei modi, alle aziende che chiedono il nostro supporto. Solo in questo è possibile favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e promuovere la flessibilità positiva”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza