cerca CERCA
Venerdì 09 Dicembre 2022
Aggiornato: 14:45
Temi caldi

Perù, meglio contadini che archeologi

11 maggio 2022 | 17.57
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Foto di Pexels da Pixabay

Per tutto il 2021, gli abitanti di un borgo di El Chorro, nel distretto di Pomalca, in Perù, hanno dissodato, spianato con le ruspe e e quindi costruito sopra un sito archeologico di trenta ettari che fa parte del complesso di Apurlec (I-IV sec.), l'antica capitale dei Mochica, una delle più importanti civiltà preincaiche. I contadini avrebbero ottenuto la proprietà del terreno in piena pandemia, grazie a certificati e contratti falsi, e alla probabile complicità di funzionari locali. Avuto finalmente notizia di quanto successo il direttore del Museo Archeologico Bruning, responsabile per la zona, si è precipitato lunedì sul posto, ma non ha potuto fare altro che mettersi le mani nei capelli. “È stato combinato un disastro - ha detto Carlos Wester La Torre. Il sito è stato sconsideratamente depredato. Un patrimonio di inestimabile valore perduto per sempre".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza