cerca CERCA
Sabato 03 Dicembre 2022
Aggiornato: 10:11
Temi caldi

Pirelli: nuovo piano al 2020, crescita dei ricavi del 9% l'anno

01 settembre 2017 | 10.56
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Una crescita media annua dei ricavi di almeno il 9% nel periodo 2016-2020 e un focus sul segmento High Value degli pneumatici, quello tecnologicamente più avanzato e a più alta crescita e redditività. Pirelli, in vista del ritorno in Borsa, punta a diventare una 'pure consumer tyre company' e nel nuovo piano industriale al 2020 prevede un margine Ebit adjusted in aumento dal 17% del 2016 a circa 18,5%/19,5% a fine periodo, con un'incidenza dell'Ebit adjusted dell'High Value sul totale in crescita dall’81% dello scorso anno all’85% del 2020.

Il gruppo punta anche su un piano di efficienze cumulate nel 2017-2020 pari all’1% dei ricavi. Gli investimenti previsti saranno in media pari a circa il 7% dei ricavi annui, di cui l'82% destinati all’High Value. Mentre l'indebitamento è previsto in calo, con un rapporto fra la posizione finanziaria netta e l'Ebitda adjusted da 4,6 volte di fine 2016 a meno di 2 a fine 2020.

Inoltre il gruppo, come 'pure consumer tyre company', chiude il primo semestre dell'anno con ricavi in crescita del 10,6% a 2.685,3 milioni di euro, mentre l'utile netto è in aumento a 67,6 milioni di euro , rispetto a una perdita di 6,5 milioni dello stesso periodo del 2016. Nel bilancio di carve-out, che estrapola l’andamento delle sole attività Consumer di Pirelli, l'Ebit adjusted ante costi start-up è pari a 443,0 milioni di euro, con un margine pari al 16,5%, mentre l'Ebit adjusted è di 416,2 milioni di euro, con un margine pari al 15,5%. La posizione finanziaria netta al 30 giugno è di 4.176,5 milioni, rispetto ai 4.960,7 milioni di fine 2016.

A livello geografico la gran parte dei ricavi è stata realizzata in Europa, dei Paesi Nafta, dell'Asia Pacifico e dell'America Latina. In particolare, in Europa i ricavi sono saliti a 1.129,5 milioni di euro, con un incremento del 6% e con un’incidenza sul totale del 42,1%. Nei Paesi Nafta i ricavi sono cresciuti dell’11,9% a 501,5 milioni e in America Latina del 16,4% a 456 milioni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza