cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 06:32
Temi caldi

Pmi: Intesa Sanpaolo, nel 2013 export distretti Nordest a +4,4% (5)

16 aprile 2014 | 13.04
LETTURA: 2 minuti

I dati relativi agli ammortizzatori sociali confermano il momento di crisi che sta interessando una parte importante del tessuto produttivo locale, soprattutto sul mercato interno, ma anche, nel caso di alcuni distretti, sui mercati esteri. Nel 2013 le ore autorizzate di Cig (cassa integrazione guadagni) nei distretti tradizionali si sono portate a 36,1 milioni, da 34,3 milioni dell'anno precedente, rimanendo su valori di massimo storico.

Preoccupa, soprattutto, l'accelerazione della Cig straordinaria, attivata per situazioni di crisi strutturale delle imprese, che ha raggiunto quota 18,4 milioni, la metà del monte ore complessivamente autorizzato. Spiccano, in modo particolare, tre distretti: il mobile del Livenza e del Quartier del Piave e la componentistica e termoelettromeccanica friulana, entrambi con 3 milioni di ore autorizzate di Cig straordinaria, e gli elettrodomestici dell'Inox Valley che, nonostante i buoni risultati riscontrati sul fronte estero, hanno toccato quota 2 milioni di ore di Cig straordinaria, a conferma del difficile momento che sta attraversando questo distretto alle prese con la riorganizzazione del principale gruppo dell'area.

I primi mesi del 2014 si sono aperti con una nuova forte accelerazione delle ore autorizzate di Cig straordinaria, che nei distretti tradizionali ha toccato livelli mai visti prima. Su questo risultato ha pesantemente inciso il balzo delle ore autorizzate nell'Inox valley (più di 800.000 ore in soli due mesi da meno di 400.000 del corrispondente periodo dell'anno precedente) e nel mobile del Livenza e Quartier del Piave.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza