cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 13:51
Temi caldi

Ucraina: Putin, guerra con Kiev scenario apocalittico decisamente improbabile

24 febbraio 2015 | 14.10
LETTURA: 3 minuti

Nella sua prima intervista dopo il nuovo accordo definito a Minsk il presidente russo assicura che fra lui Hollande e Merkel c'è comprensione e, in generale, anche fiducia. La responsabile per la politica estera dell'Ue Mogherini lo riprende: "Sbaglia, il conflitto è già in corso".

alternate text
Putin intervistato da Vladimir Solovyov - (Dal sito del Cremlino)

Il presidente russo Vladimir Putin considera "decisamente improbabile" quello che considera come lo "scenario apocalittico" di una guerra fra la Russia e l'Ucraina e dice di "auspicare che non si arrivi mai" a una tale situazione. In una intervista al polo televisivo pubblico Vgtrk, ieri, giorno in cui la Russia ha celebrato la giornata dei difensori della Patria, Putin ha definito come "revanchiste" le parole pronunciate dal presidente ucraino Petro Poroshenko, secondo cui l'Ucraina riprenderà il controllo della Crimea, solo "temporaneamente occupata".

"La leadership di un grande paese europeo come l'Ucraina deve prima di tutto riportare il paese alla vita normale, risolvere i problemi economici, sociali, le sue relazioni con le regioni del sud est, e farlo in modo civile, e assicurare i diritti e gli interessi di chi vive nel Donbass", ha affermato Putin, nella sua prima intervista dopo il nuovo accordo raggiunto a Minsk dieci giorni fa, dicendosi "certo che l'intesa sarà attuata".

"Nessuno ha bisogno di un conflitto alla periferia dell'Europa, in modo particolare di un conflitto armato", ha aggiunto il presidente russo secondo cui con il presidente francese e la cancelliera tedesca "c'è comprensione reciproca e, in generale, anche fiducia", pur ancora con alcuni elementi di diffidenza. La responsabile per la politica estera dell'Unione europea, Federica Mogherini, ha precisato che Putin "sbaglia quando dice che è improbabile lo scoppio di un conflitto, perché il conflitto già è in corso". In una intervista alla BBC, Mogherini ha aggiunto che la sola cosa che può funzionare per riportare la pace "è un insieme di pressioni diplomatiche ed economiche", a cui va aggiunto il sostegno alle riforme in Ucraina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza