cerca CERCA
Giovedì 13 Maggio 2021
Aggiornato: 23:51
Temi caldi

Renzi insiste: "Se vogliono rinuncino ai nostri voti"

18 febbraio 2020 | 13.24
LETTURA: 2 minuti

Il leader di Italia Viva su Facebook: "Noi non possiamo rinunciare alle nostre idee". Bonafede: "Non è una gara fra me e lui"

alternate text
(Fotogramma)

"Loro possono rinunciare ai nostri voti se vogliono ma noi non possiamo rinunciare alle nostre idee. Perché questa è la bellezza della politica: le idee". Lo scrive su Facebook Matteo Renzi aggiungendo: "Vogliono continuare con lo stillicidio di fake news e dispettucci? Facciano pure. Io non mi arrendo e continuo a stare sempre dalla stessa parte: quella dell’approfondimento, dello studio, della politica. Prenderò forse meno voti, ma non diventerò populista. Mai".

"Sono mesi che cerchiamo di parlare di questioni importanti, di argomentare (insieme a migliaia di giuristi) il nostro no alla riforma Bonafede, di stimolare il Governo - spiega Renzi - a far ripartire l’economia e il lavoro cominciando con lo sblocco dei cantieri. E invece di risponderci nel merito, che fanno? Inventano retroscena", punta il dito il leader di Italia Viva.
"Parliamo di giustizia, di come garantire i diritti dei cittadini, di quanto sia cruciale evitare l'aumento dell'IVA vedendo ciò che accade in Giappone, della crescita zero ed in Tv i talk sono pieni di gente che discute di come scio - prosegue Renzi -. Le stesse testate che per una settimana hanno scritto 'Avanti anche senza Renzi, in Parlamento ci sono i numeri' e hanno passato le veline di Palazzo Chigi adesso che la spallata è fallita dicono: 'Italia Viva destabilizza'".
"Il pensiero unico - sottolinea - nasce così. Da tanti opinionisti che ripetono senza approfondire la stessa cosa perché la verità sta antipatica. Eppure la verità è semplice", conclude ancora Renzi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza