cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 16:19
Temi caldi

Rifiuti, fuoco a 25 sacchi 'speciali': arrestati addetti a raccolta nel napoletano

19 aprile 2014 | 18.04
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Avevano trasportato in una zona di campagna 25 sacchi contenenti scarti di lavorazioni tessili appiccando il fuoco ma sono stati scoperti e arrestati dai carabinieri dell'aliquota radiomobile di Torre Annunziata. In manette sono finiti un 31enne di Poggiomarino e un 30enne di Terzigno, dipendenti di una ditta appaltatrice del servizio di raccolta rifiuti per il comune di Terzigno e ritenuti responsabili di illecita combustione di rifiuti e di resistenza a pubblico ufficiale.

Utilizzando un compattatore della ditta i due hanno trasportato rifiuti speciali in via Vecchia Aquino, una zona di campagna di Boscoreale, causandone il rogo. Sorpresi dai carabinieri si sono dati alla fuga venendo bloccati solo dopo un lungo inseguimento che si e' protratto per oltre 3 km. Sul posto sono stati fatti intervenire i vigili del fuoco di Castellammare di Stabia, che hanno spento l'incendio. L'autocompattatore e' stato sequestrato. Mentre continuano le indagini per accertare da quali opifici avessero raccolto gli scarti di lavorazione per disfarsene nella maniera sopra raccontata, che si sospetta siano clandestini e nella necessità di scaricare i residui senza lasciar tracce, i due, in stato di arresto, sono in attesa di rito direttissimo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza