cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 22:26
Temi caldi

Riforme: Vendola, non voglio essere iscritto al partito dei gufi

13 marzo 2014 | 18.47
LETTURA: 2 minuti

"Non voglio essere iscritto d'ufficio al partito dei gufi, quindi i provvedimento che avessero il segno della riparazione sociale per i settori che hanno piu' sofferto la crisi, li giudicheremo uno ad uno e quelli positivi li sosterremo". Cosi' il leader di Sel Nichi Vendola chiarisce, a margine del congresso nazionale dell'Arci a Bologna, la sua posizione in merito al pacchetto di riforme presentato ieri dal premier Matteo Renzi.

Ricordando che "la detassazione del lavoro va nella direzione giusta perchè con 80 euro in piu' al mese in busta paga per milioni di lavoratori vuol dire dare ossigeno alla nostra economia" Vendola ricorda che resta "il problema di chi la busta paga proprio non ce l'ha e di chi ha subito le angherie della controriforma Fornero come gli esodati". A questo Vendola aggiunge anche il nodo irrisolto "del finanziamento degli ammortizzatori sociali".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza