cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:00
Temi caldi

Roma, accoltellato tifoso Galatasaray. Esplose due bombe carta

25 febbraio 2016 | 16.43
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Un momento di Galatasaray- Lazio's giocata lo scorso 18 febbraio

Tensione a Roma tra tifoserie prima della partita di Europa League Lazio-Galatasaray allo stadio Olimpico. Un tifoso del Galatasaray è stato accoltellato poco prima dell'1.30 di mercoledì notte. Il ferito, colpito al gluteo, è stato trasportato al Gemelli dal 118. Nel pomeriggio di oggi, invece, circa 350 tifosi del Galatasaray si sono radunati a piazza del Popolo e, intonando cori da stadio, hanno esploso due bombe carta. Alcuni ultras del Galatasaray, rende noto l'Atac, hanno lanciato anche un petardo contro un autobus della linea 61. Fuori servizio la vettura, mentre l'autista è finito in ospedale per controlli. "La Questura si riserva di far arrivare, tramite il Ministero dell'Interno - scrive in una nota -, una vibrata protesta alla Uefa che non assume provvedimenti nei confronti di una tifoseria che si è, in molti paesi europei, ripetutamente macchiata di violenze ed illegalità". "Alla fine del 2014 durante Arsenal-Galatasaray, la gara è stata più volte sospesa; i turchi lanciarono un razzo all'indirizzo dei locali - prosegue la Questura -. In Germania si verificarono scontri con le Forze dell'Ordine in pieno centro, con lanci di artifizi e 21 arresti anche per droga. In Spagna una partita fu sospesa e ci furono scontri con le forze di Polizia. In Austria la scorsa estate in amichevole con l'Udinese la partita fu interrotta per 35 minuti per lancio di artifizi pirotecnici. E' evidente che tifosi di questa pericolosità non possano liberamente circolare tra i paesi dell'Unione Europea".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza