Cerca
Home . Salute .

Ti inietteresti il vaccino dell'Ebola? In cambio 750 sterline. L'annuncio choc su un giornale

SALUTE
Ti inietteresti il vaccino dell'Ebola? In cambio 750 sterline. L'annuncio choc su un giornale

(Infophoto)

"Avete tra i 18 e i 65 anni e siete in buona salute? Se la risposta è sì, allora potreste essere adatti per uno studio sul vaccino per l'Ebola". E' questo l'annuncio choc del centro di ricerche britannicoHammersmith Medical Researchapparso sul quotidiano inglese 'Evening Standard' e riportato dal 'Daily Mail', che chiedere ai cittadini inglesi interessati ad aiutare la ricerca, di sottoporsi a un'iniezione di virus Ebola. In cambio, per i coraggiosi volontari, c'è un compenso di 750 sterline.


L'annuncio, che appare anche nel sito web del centro di ricerche, offre "fino a 750 sterline" a volontari "uomini e donne tra i 18 e i 65 anni per uno studio su un potenziale vaccino contro il virus Ebola". Nell'annuncio si legge inoltre che ai partecipanti verranno effettuati sia esami del sangue sia un check up completo, per assicurarsi che siano fisicamente adatti a sottoporsi allo studio. (LEGGI L'ANNUNCIO )

Il test, spiega il centro di ricerche sul proprio sito web, durerà circa un anno, durante il quale "questi vaccini sperimentali dovrebbero stimolare il sistema immunitario e proteggere l'organismo dal virus Ebola", precisando inoltre che "chi prende parte al progetto non corre il rischio di essere infettato dal virus".

Attraverso questi studi clinici, approvati dal Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency, (l'agenzia esecutiva del dipartimento della Salute del Regno Unito, responsabile di assicurare che i farmaci e i dispositivi medici siano sicuri) gli scienziati del centro di ricerche sperano di trovare una cura alla devastante malattia che dal 2013 ha infettato oltre 28.000 persone, uccidendone più di 11.000 in Africa. Anche l'Oxford University lo scorso settembre aveva effettuato una sperimentazione simile su un gruppo di persone sane, alle quali è stata iniettata una singola proteina del virus Ebola per innescare una risposta immunitaria.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.