cerca CERCA
Venerdì 18 Giugno 2021
Aggiornato: 11:07
Temi caldi

Salvini fischiato a Matera, il leghista: "Amichetti dei clandestini"

12 settembre 2020 | 13.42
LETTURA: 1 minuti

Applausi ma anche contestazioni al numero uno del Carroccio, che replica: "Ai vostri insulti rispondo coi bacioni... mia figlia che ha 6 anni ha un cervello più evoluto"

alternate text
Matteo Salvini /Twitter

A Matera, in piazza Vittorio Veneto, oltre agli applausi dei sostenitori della Lega, durante tutto il comizio sono stati costanti i fischi dei contestatori a Matteo Salvini, arrivato per sostenere il candidato sindaco del centrodestra Rocco Sassone. ''Amichetti dei clandestini'', così li ha definiti il leader della Lega.

''Quelli lì con la bandiera rossa - ha aggiunto Salvini - se vogliono i clandestini lasciano i loro dati e il conto corrente e i clandestini li pagano loro. Fare i generosi con i quattrini e le case degli altri è troppo semplice''. E ancora: "Ai vostri insulti rispondo coi bacioni... mia figlia che ha 6 anni ha un cervello più evoluto".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza