cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 20:21
Temi caldi

Sifà chiude 2021 con fatturato record a 202 mln e flotta a oltre 30mila unità

02 febbraio 2022 | 17.50
LETTURA: 4 minuti

Per società del Gruppo Bper Banca obiettivo 2022 a 234 mln ricavi e 38mila veicoli

alternate text
Paolo Ghinolfi, amministratore delegato di Sifà

Anche il 2021, così come gli anni precedenti, conferma la crescita per Sifà - Gruppo Bper Banca, società che opera nel settore del Noleggio a Lungo Termine di veicoli e flotte aziendali, che nonostante la pandemia da Covid, la crisi dei semiconduttori e la conseguente carenza di prodotto, ha saputo nuovamente e prontamente reagire alle sfide del mercato con flessibilità, determinazione e coraggio. Un impegno che è stato ripagato con il raggiungimento di quota 202 milioni di euro di fatturato, il punto più alto dalla fondazione di Sifà, e una flotta gestita pari a 30.773 unità, inclusi gli ordini in stock. Lo comunica una nota.

"Una crescita importante - si legge - e sempre supportata dall’azionista unico Bper Banca che, grazie alla sua presenza capillare su tutto il territorio italiano, ha aiutato l’Azienda a consolidare il suo ruolo all’interno della classifica dei migliori player del settore". A questo proposito, ricorda ancora la nota, nel 2021 Sifà ha mantenuto salda la posizione nel ranking dei Big player nazionali e internazionali del settore del Noleggio a Lungo Termine, confermando la sua presenza nella Top 10. L’Azienda ha di fatto intrapreso negli ultimi anni un percorso di significativa crescita e sviluppo: ha proseguito a investire energie e risorse nel potenziamento delle filiali, e in parallelo, nel corso del 2021, è cresciuta in maniera strutturata anche a livello di organico, rafforzandosi a tutti i livelli con innesti di risorse altamente qualificate e contando ad oggi 197 collaboratori.

L’obiettivo che Sifà si è prefissata per il 2022 è quello di raggiungere volumi tali da posizionarsi a un livello intermedio rispetto ai Big Player del settore. L’azienda, infatti, intende portare la flotta gestita a circa 38 mila unità crescendo coerentemente con l’attuazione del piano pluriennale e le previsioni di fatturato, pari a circa 234 milioni di euro alla fine del 2022, con una stima di nuovi ordini pari a 13.500 unità. "Un progetto ambizioso che Sifà - spiega la società - è intenzionata a traguardare grazie allo spirito di collaborazione, all’impegno e alla costanza che da sempre la caratterizzano".

"Il 2021 è stato un anno positivo e stimolante ma, allo stesso tempo, sfidante e faticoso a causa degli effetti dell’emergenza sanitaria che ancora stiamo subendo e che purtroppo, negli ultimi mesi dell’anno, si sono ripresentati in maniera preoccupante. L’unica arma è guardare al futuro con uno sguardo positivo e ottimistico e, in questo senso, Sifà si muoverà sempre come un unico Team, forte e compatto, e dimostrerà ancora una volta la sua capacità di affrontare le sfide future in modo maturo, efficiente e professionale", commenta Paolo Ghinolfi, amministratore delegato di Sifà.

Il 2022, spiega la nota dell'azienda, sarà per Sifà un anno pieno di novità e di servizi da aggiungere all’attuale offerta. "In relazione al momento attuale che stiamo vivendo, legato alle conseguenze della crisi pandemica e alla transizione ecologica, l’azienda sta lavorando su diversi progetti legati al mondo dell’elettrico, come il consolidamento dell’offerta del veicolo elettrico insieme all’infrastruttura di ricarica, integrati all’interno del canone del noleggio; la proposizione, in esclusiva, di una carta carburante completa che può essere usata sia per fare rifornimento con combustibile tradizionale sia presso le colonnine di ricarica elettrica. Il veicolo elettrico è tuttavia solo una parte di una progettualità più ampia che prende il nome di Circular Mobility (circularmobility.it), ovvero il progetto strategico lanciato da Sifà nel 2019, che rappresenta ad oggi una delle più importanti novità nell’ambito della mobilità sostenibile sul mercato italiano. Circular Mobility è un marchio italiano registrato a livello comunitario ed è il primo paradigma che racconta la propria mission partendo direttamente dal nome: creare un’economia circolare sostenibile nell’ambito dell’automotive, per un uso più efficiente e sostenibile delle risorse".

"Sarà inoltre sviluppata ulteriormente - spiega Sifà - l’offerta del noleggio dell’usato, che mai come quest’anno ha avuto un grande successo, andando a migliorare le caratteristiche tecniche del prodotto e i servizi collaterali. Sempre sul fronte dei servizi, un’altra importante novità di quest’anno riguarderà lo sviluppo del mercato dei veicoli pesanti. A breve sarà infatti inaugurato un servizio su larga scala per quel target di clientela che utilizza un tipo di prodotto non comune nel settore del Noleggio a Lungo Termine, ovvero i veicoli commerciali oltre i 60 quintali. Per concludere, sempre per garantire la mobilità ai clienti, ad oggi impattata dalla carenza di prodotto disponibile sul mercato, Sifà aumenterà anche la capillarità della flotta a disposizione dei clienti in modo da consentire in qualsiasi momento la possibilità di noleggiare un veicolo in caso di bisogno", conclude la nota.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza