cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 07:09
Temi caldi

Siria, Assad: "Ue sostiene i terroristi, no a ruolo in ricostruzione"

07 febbraio 2017 | 10.49
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto Afp) - AFP

"Non puoi svolgere un ruolo (nella ricostruzione del paese, ndr) mentre stai distruggendo la Siria, perché l'Ue sostiene i terroristi in Siria fin dall'inizio sotto diverse coperture". Lo ha affermato il presidente siriano Bashar al-Assad in un'intervista ai media belgi. "Loro sostengono al-Nusra e l'Is fin dall'inizio - ha proseguito Assad - e quei gruppi sono estremisti fin dall'inizio. Quindi non puoi distruggere e costruire al tempo stesso".

I paesi europei "dovrebbero prendere - ha detto Assad - una posizione molto chiara sulla sovranità della Siria, smettere di sostenere i terroristi. Così i siriani potrebbero, e dico potrebbero, accettare che questi paesi svolgano un ruolo. Ma intanto, se ponete la domanda ai siriani, vi risponderanno 'No, non lo accettiamo, quei paesi hanno sostenuto la gente che ha distrutto il paese, non li vogliamo qui'".

Quindi Assad ha affermato che "molti nella regione credono che gli europei non esistano politicamente, che seguano il padrone, cioè gli americani". E sull'operazione che europei e americani conducono contro l'Is in Siria, Assad ha affermato che "è un'operazione cosmetica", una "illusione di alleanza", perché "l'Is si è andata a espandere durante quell'operazione".

"Al tempo stesso - ha continuato - è un'operazione illegale, perché avviene senza aver consultato o aver chiesto il permesso al governo siriano, che è un governo legittimo. E' quindi una violazione della nostra sovranità. Infine, l'operazione non ha evitato che i cittadini siriani venissero uccisi dall'Is, quindi per cosa dovremmo essere grati?".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza