cerca CERCA
Sabato 31 Luglio 2021
Aggiornato: 00:19
Temi caldi

Somalia: allarme violenze sessuali, oltre 2mila denunce da luglio 2012 (2)

26 febbraio 2014 | 12.08
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Alla diffusione della pratica dello stupro, inoltre, si aggiunge il fatto che ''la punizione per la violenza sessuale in Somalia praticamente non esiste. L'impunita' è la norma - afferma Muscati -. Dopo anni di conflitto armato il sistema giudiziario è debole. Le donne sono reticenti a presentare denunce per i tabu' sociali e per il timore di rappresaglie''. A gennaio 2013 una donna che denuncio' di essere stata stuprata e il giornalista che l'aveva intervistata sono stati entrambi arrestati e condannati. A novembre altri due giornalisti, una vittima di stupro, sono stati anch'essi arrestati e condannati per diffamazione.

''Nel sud siamo preoccupati del fatto che le donne vengano stuprate e i giornalisti che ne danno notizia vengano arrestati'', ha detto il responsabile delle campagne per la Somalia di Oxfam Ed Pomfret all'Irin. ''Le donne hanno bisogno di avere accesso ai tribunali e la polizia deve garantire che gli stupratori vengano processati in modo equo''. Hrw ha anche denunciato casi di donne che lamentano la mancata collaborazione da parte della polizia. Inoltre, si legge in un rapporto Onu, in Somalia ''il Codice penale riconosce lo stupro come un reato, ma contro la morale piuttosto che contro la persona. Per questo molte donne non si fidano del sistema''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza