Cerca

Urban Ocean, "una piattaforma per salvare il mare dai rifiuti"

L'associazione al World Ocean Summit di Abu Dhabi

APPUNTAMENTI
Urban Ocean, una piattaforma per salvare il mare dai rifiuti

(Fotolia)

Più di 700 partecipanti tra cui 65 relatori provenienti da oltre 50 Paesi hanno preso parte al World Ocean Summit 2019 ad Abu Dhabi (5-7 marzo). Il summit, quest’anno alla sua sesta edizione, viene organizzato da The Economist nell’ambito della World Ocean Initiative e vi prendono parte governi nazionali, enti sovranazionali, imprenditori e associazioni.


"Tema di questa edizione è stato 'costruire ponti'", spiega all'Adnkronos il responsabile delle relazioni internazionali di Marevivo Federico Di Penta che ha partecipato all'evento.

"Ponti che mettano in comunicazioni governi, aziende, municipalità per promuovere uno sforzo collettivo per la tutela del mare, ma anche uno sviluppo economico della blue economy", aggiunge.

Quanto alle conclusioni dell’incontro internazionale, Di Penta spiega che "occorre uno sforzo collettivo a livello globale, che comprenda tutti gli stakeholder. Al momento non esistono soluzioni per il recupero dei rifiuti in mare ed è stata lanciata la piattaforma Urban Ocean che coinvolgerà tutte le organizzazioni che si occupano di mare".

"Dobbiamo partire dalle città che attraverso i fiumi trasportano plastica a mare. Le città svolgono un ruolo centrale e devono migliorare i sistemi di raccolta e gestione dei rifiuti. Lavorando con i leader delle amministrazioni cittadine, del mondo accademico, della società civile e del settore privato, la piattaforma svilupperà le migliori pratiche per la riduzione dei rifiuti in plastica che finiscono in mare", conclude.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.