Home . Sport .

Montella: "Con il Craiova conta vincere ma mi aspetto dei miglioramenti"

SPORT
Montella: Con il Craiova conta vincere ma mi aspetto dei miglioramenti

Il tecnico del Milan Vincenzo Montella

"Contro il Craiova mi aspetto un miglioramento nella tenuta mentale più che fisica rispetto alla gara d'andata. Con una settimana in più abbiamo smaltito il fuso orario e quindi mi aspetto dei miglioramenti anche sull'aspetto atletico". Lo ha detto il tecnico del Milan, Vincenzo Montella, alla vigilia della sfida di ritorno dei preliminari di Europa League con il Craiova. I rossoneri potranno contare sulla spinta del pubblico di San Siro. "E' una grande emozione, ma anche una grande responsibilità. I tifosi credono in noi e nella società, si sta creando un entusiasmo importante che va alimentato. Toccherà a noi farlo sul campo".


Sugli avversari il tecnico ha aggiunto: "Non so come giocheranno. Sono molto organizzati, si difendono bene e sono veloci in avanti. Se non stai attento puoi andare in difficoltà. Non dobbiamo avere disattenzioni, dovremo giocare al 100%. Domani conta il risultato come prima cosa, servirà grande umiltà". L'allenatore rossonero punta sul suo numero uno, Gigio Donnarumma. "La sua estate lo ha aiutato a crescere. Ha avuto tante sollecitazioni. Mi aspetto una bella accoglienza domani sera, è un ragazzo che ha dimostrato amore per il Milan. Ha bisogno di affetto". E sul capitano Montella ha proseguito: "Non c'è un solo capitano per me. In passato è sempre stato scelto dalla società. La nuova proprietà mi ha detto di scegliere il capitano tra i nuovi e io mi sto prendendo un po' di tempo per decidere. Domani non so chi sarà il capitano, se mancano i nuovi seguiremo la vecchia gerarchia".

L'allenatore rossonero ha parlato anche di alcuni dei nuovi arrivati. "André Silva? Sta facendo bene. E' arrivato tardi, si è allenato poco con noi. Sta crescendo in condizione. Ha avuto un problemino ieri ad un dito, vediamo se ci sarà. Nel caso valuterò quando impiegarlo. Concorrenza? In un grande club è normale. Un grande giocatore deve saper affrontare anche queste situazioni. Non deve avere fretta e imparare a gestire l'adattamento. Calhanoglu? Sta meglio, sta forzando i tempi dopo non aver giocato da diverso tempo. Anche Suso non gioca da tanto. Tanti giocatori devono crescere fisicamente, compreso Hakan. E' un grande talento".

Sta crescendo molto anche il giovane Cutrone: "Sta crescendo in maniera esponenziale. L'ho trovato migliorato rispetto all'anno scorso, sta crescendo bene. Se resta? Mi piace allenarlo, valuteremo con la società", ha proseguito Montella che sul nuovo attaccante ha chiarito: "Ci siamo fermati un attimo dopo aver lavorato tanto. Non abbiamo tutta questa fretta, stiamo valutando con massima attenzione. Non c'è nessuna data limite". Infine su Suso: "E' in gruppo da poco tempo. Ha un avuto un infortunio non semplice. Ha bisogno di giocare, si sta allenando bene, poi toccherà a me fare la scelta migliore. Domani sceglierò in base a chi mi può garantire più minuti in campo. Rinnovo? Non tocca a me parlare di queste cose", ha concluso Montella.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.