cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 12:47
Temi caldi

Calcio: Tavecchio resta ottimista, per Nazionale vedo futuro positivo

02 settembre 2016 | 13.08
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Carlo Tavecchio

"Vedo comunque positivamente il futuro di questa Nazionale". Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, resta ottimista sul futuro della nazionale di Giampiero Ventura, malgrado il ko di ieri sera per 3-1 in amichevole a Bari contro i vice campioni d'Europa della Francia.

"Ieri sera si sono verificati dei fatti un po' anomali, abbiamo preso tre gol discutibili per nostre carenze segnando un gol magnifico -prosegue il numero uno del calcio italiano ai microfoni di Sky Sport-. E' stata una partita in cui si è vista la stessa Nazionale, come possesso palla e come organizzazione dell'Europeo. Forse nella prima partita di Ventura c'è stato qualche giovane emozionato e dietro c'era un'assenza pesantissima, seppur gli altri fossero all'altezza. In più abbiamo avuto la sfortuna di De Rossi e questo non è di poco conto".

La sconfitta avrà ripercussioni anche per il ranking Fifa: "Le amichevoli, purtroppo, finché non cambiamo il ranking, saranno influenti sulle nostre situazioni -sottolinea Tavecchio-. Dobbiamo considerare che queste partite valgono ai fini del punteggio". Lunedì in Israele primo impegno nel girone di qualificazione ai mondiali di Russi 2018: "Andremo a giocare con uno spirito agonistico diverso, un conto è l'amichevole un altro la gara di qualificazione - assicura il presidente della Federcalcio-. Il tecnico sta motivando bene i ragazzi e sono convinto faremo bene". (segue)

Tavecchio ringrazia poi il capitano azzurro Gig Buffon per aver fermato i fischi alla Marsigliese: "Queste scene le ho già viste, ringrazio Buffon perché il suo intervento è stato recepito subito dallo stadio. Purtroppo qualcuno non ha capito che la Marsigliese non è il nemico in campo, questa credo sia mancanza di cultura. Speriamo che dopo questi esempi tutto cambi".Il presidente della Figc chiude commentando la sperimentazione della moviola in campo avvenuta ieri sera: "Questi sono i primi effetti di una nuova immagine internazionale dell'Italia, che ha fatto delle scelte politiche risultate vincenti. Il 14 settembre, se andrà come auspichiamo che vada, l'Italia sarà collocata dall'Uefa nel posto che merita a livello internazionale. Quattro campionati del mondo li abbiamo in pochi, i risultati della Var sono stati accettati 6 mesi dopo aver fatto la richiesta a Blatter, dando disponibilità economica per realizzare ogni cosa. Questo, agli occhi di tutti, è un riconoscimento anche all'Italia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza