cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 07:53
Temi caldi

Telecom, Bollorè sfiora l'opa. Possibile addio di Patuano in assemblea

11 marzo 2016 | 20.21
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Marco Patuano, amministratore delegato di Telecom

Telecom parla sempre più francese e il cambio dei vertici, o almeno dell'amministratore delegato, dovrebbe arrivare a maggio, quando ci sarà l'assemblea del gruppo di tlc. La decisione di Vivendi di salire ancora nella società telefonica, di acquistare l'1,1% del capitale arrivando al 24,9% alla soglia dell'opa, può essere considerato un nuovo passo in avanti verso la meta che avrebbe in mente Vincent Bolloré. Una strategia che ha un duplice obiettivo: non lasciarsi scappare la sfida della banda larga con la quale il governo di Matteo Renzi punta a colmare il ritardo nel digitale e unire le reti di telecomunicazioni con i produttori di contenuti.

L'investimento in Telecom "costituisce - per Vivendi - un'opportunità per il gruppo di essere presente e di svilupparsi su un mercato le cui prospettive di crescita sono significative e nel quale l'appeal per i contenuti di qualità è molto forte", ma lo strappo con la governance attuale appare sempre più evidente. L'amministratore delegato Marco Patuano avrebbe i giorni contati: "Quello che ci si aspetta ora è il cambio dei vertici, o almeno dell'amministratore delegato, in assemblea. Non dovrebbe succedere nulla prima", spiega all'Adnkronos una fonte vicina al dossier.

Dopo aver fatto naufragare la conversione delle azioni di risparmio ed essere entrata in forze nel board Telecom, l'ultimo passo del controllo francese passa dalle poltrone. Una partita parallela all'interesse per Mediaset Premium che prevede oltre a un'offerta economica un'alleanza strategica con il gruppo fondato da Silvio Berlusconi per essere protagonisti nel settore dei media. Telecom e Mediaset garantirebbero a Bolloré - "azionista di lungo termine" nel gruppo di tlc - il controllo della rete e una grande potenzialità nei contenuti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza