cerca CERCA
Mercoledì 27 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:01
Temi caldi

Terrorismo, Alfano: "Espulso imam della moschea di Andria"

13 agosto 2016 | 19.08
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Oggi pomeriggio è stato espulso un altro imam, su esecuzione del provvedimento da me firmato. Si tratta di un tunisino di 49 anni, della moschea di Andria, arrestato dal Ros dei Carabinieri perché sospettato del reato di associazione con finalità di terrorismo internazionale". A riferirlo è il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ricordando che "da gennaio del 2015 sono 9 gli imam espulsi, 27 se si va a ritroso fino al 2003".

"Lo scorso 15 luglio - spiega Alfano - l'imam era stato scarcerato in seguito a una sentenza della Corte di Cassazione che, annullando la precedente pronuncia limitatamente al reato di terrorismo, aveva dato mandato alla Corte d'Assise d'Appello di Bari di rideterminare la pena per i reati di istigazione all'odio e alla violenza razziale. Considerando l'espulsione di oggi - conclude il ministro - quelle eseguite dall'inizio del 2015 sono 109 e, di queste, 43 riguardano l'anno in corso".

A FERRAGOSTO ALFANO PRESIEDE COMITATO NAZIONALE PER L’ORDINE E LA SICUREZZA - Nella mattinata di Ferragosto il ministro Alfano presiederà al Viminale una riunione del Comitato nazionale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica al quale parteciperanno il viceministro Filippo Bubbico, il capo di gabinetto del ministro, i vertici delle Forze dell’ordine e dei Servizi di Intelligence.

Alle 11, riferisce una nota, Alfano incontrerà la stampa per uno scambio di saluti e si collegherà in videoconferenza con le sale operative delle diverse Forze di Polizia e del Soccorso pubblico, presenti sul territorio. Nel corso dell'incontro con la stampa verranno diffusi i dati sull'ultimo anno di attività del ministero dell'Interno.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza