cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 08:26
Temi caldi

Toscana: Ausl 3, 34 massaggiatori cardiaci sul territorio con 'Chiamalavita'

27 marzo 2014 | 17.32
LETTURA: 2 minuti

Pistoia, 27 mar. (Adnkronos Salute) - Domenica prossima, presso l'Auditorium di Pistoia, si terrà l'evento 'Chiamalavita 2.0' in onore dell'omonimo progetto di rete d'emergenza attivo sul territorio pistoiese. Saranno presenti i volontari dei soccorsi e anche alcune delle persone che sono state da loro salvate. Il progetto 'Chiamalavita', alla vigilia del suo decimo anno di attività, si arricchisce di 34 nuovi massaggiatori cardiaci esterni, i 'Lucas', donati dalla Fondazione cassa di risparmio di Pistoia e Pescia e presentati stamattina nel corso di una conferenza stampa.

Piero Paolini, direttore del Dipartimento di emergenza e urgenza, ha ricordato che le ultime evidenze scientifiche indicano che la lotta alla morte cardiaca si combatte solo con la defibrillazione precoce e con il massaggiatore cardiaco più che con i farmaci. "Ormai - ha detto Paolini - sono due strumenti indispensabili nei soccorsi e noi li possiamo offrire ovunque sul nostro territorio, anche in zone molto periferiche".

'Chiamalavita' è un progetto nato nel 2003 grazie alla sinergia tra l'Ausl 3 toscana, la Centrale operativa del 118, Associazioni di volontariato e Fondazione cassa di risparmio di Pistoia e Pescia. "Con questa nuova dotazione - ha detto il presidente della Fondazione, Ivano Paci - la risposta a questa temibile patologia acuta diventa integrale". Il valore della donazione è pari a quasi 450.000 euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza