cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:21
Temi caldi

Mo: Hamas, no garanzie su fine assedio, risponderemo a violazioni tregua

05 agosto 2014 | 09.34
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Non c'è alcuna garanzia che i colloqui indiretti tra israeliani e palestinesi che prenderanno il via nelle 72 ore di tregua umanitaria iniziata alle 8 di questa mattina porteranno alla fine dell'embargo sulla Striscia di Gaza. Lo ha dichiarato Bassam Salhi, esponente della delegazione d Hamas che insieme all'Olp ha partecipato ai negoziati del Cairo per il raggiungimento di un cessate il fuoco. ''Qualsiasi operazione di terra, qualsiasi infiltrazione avrà una risposta immediata'', si legge in un comunicato diffuso dal movimento islamico a commento della tregua.

''Ora è chiaro che l'interesse di tutte le parti è di ottenere un cessate il fuoco - ha poi aggiunto Salhi - Serve all'avvio di negoziati perché lo ha chiesto anche Israele. Noi non abbiamo alcuna garanzia che l'assedio (su Gaza, ndr) verrà rimosso''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza