cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:00
Temi caldi

Turchia: donna fa gestaccio a Erdogan, 'sequestrata' da suoi bodyguard

17 marzo 2014 | 13.57
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Una donna turca e' stata prelevata con la forza dalle guardie del corpo del premier Recep Tayyip Erdogan per avergli rivolto il gesto del dito medio a Izmir, sull'Egeo, dove era ieri per un comizio. Lo riferisce il sito del quotidiano Hurriyet, che cita Anil Guner, responsabile della sezione Diritti umani dell'Associazione degli avvocati di Izmir. "Le guardie del corpo del primo ministro - ha raccontato Guner - sono andate a casa di F.A., sono entrate nell'appartamento senza mostrare i loro documenti, l'hanno prelevata e l'hanno portata a un commissariato, mentre era ancora in pigiama. Come ho potuto verificare di persona, era ancora al commissariato in pigiama nel bel mezzo della notte".

Guner ha precisato che le guardie del corpo di Erdogan non avevano alcuna autorita' per arrestare la donna e quindi si e' trattato di un vero e proprio "rapimento". F.A., che e' stata rimandata a casa dopo l'interrogatorio, rischia una condanna per offesa a un pubblico ufficiale.

Una vicenda analoga e' capitata a un'altra donna che avrebbe rivolto un "insulto" a Erdogan, sempre nella sua visita a Izmir. "La vicenda di K.B. e' ancora peggiore - ha riferito Guner - Era seduta in un caffe' quando due uomini in abiti civili l'hanno prelevata e l'hanno spinta in un'auto. Lei era terrorizzata e non riusciva a fare nulla". Anche K.B. e' stata condotta dalla polizia e rilasciata dopo un interrogatorio, ma al contrario di F.A. ha presentato una denuncia per l'accaduto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza